I dipinti indiani di Catlin

I dipinti indiani di Catlin. Nato a Wilkes-Barre, in Pennsylvania, nel 1796, George Catlin ha lavorato brevemente come avvocato mentre ha imparato da solo a dipingere ritratti. Dal 1830 al 1838, Catlin vagò a ovest di St. Louis, viaggiando per migliaia di miglia e dipingendo circa 470 ritratti e scene di vita dei nativi americani, la maggior parte dei quali presso la Smithsonian Institution. A partire dal 1837, espose i dipinti - che costituiscono una superba testimonianza della vita dei nativi americani - in Nord America e in Europa. Non solo ha abbozzato i suoi soggetti e raccolto artefatti, ma ha scritto un testo sostanziale, Lettere e note sui costumi, le usanze e le condizioni degli indiani nordamericani, pubblicato nel 1841. Nel 1844, ha pubblicato un portafoglio di litografie a Londra. Attraverso mostre e le sue due pubblicazioni, il suo lavoro è diventato famoso.

Bibliografia

Catlin, George. Lettere e note sulle buone maniere, le abitudini e le condizioni degli indiani del Nord America New York: Penguin Books, 1989. Originariamente pubblicato dall'autore nel 1841.

Catlin, George. Portfolio indiano nordamericano: scene di caccia e divertimenti delle Montagne Rocciose e delle praterie d'America. New York: Abbeville Press, 1989. Pubblicato originariamente dall'autore nel 1844.

Dippie, Brian W. Catlin and His Contemporaries: The Politics of Patronage. Lincoln: Pressa dell'Università del Nebraska, 1990.

Millichap, Joseph R. George Catlin. Boise, Idaho: Boise State University, 1977.

Troccoli, Joan Carpenter. Primo artista dell'ovest: dipinti e acquerelli dalla collezione del Museo Gilcrease. Tulsa, Okla .: Museo Gilcrease, 1993.

Truettner, William H. The Natural Man Observed: A Study of Catlin's Indian Gallery. Washington, DC: Smithsonian Institution Press, 1979.

Georgia BradyBarnhill