I college americani sviluppano ruoli di ricerca

Johns Hopkins University. Nel 1876 la Johns Hopkins University aprì a Baltimora con una missione diversa da quella di qualsiasi altra università americana. Sotto la guida del presidente Daniel Coit Gilman, Johns Hopkins ha fornito un ampio studio universitario non professionale simile a quello disponibile nelle università tedesche. Quasi tutti i cinquantatré membri della facoltà avevano dottorati presso istituzioni di Berlino, Heidelberg, Jena e Halle, e questo nuovo centro di studi universitari attirò presto decine di studiosi il cui lavoro avrebbe diffuso i nuovi ideali di studio ad altre istituzioni negli Stati Uniti. Stati. Tra loro c'erano Josiah Royce e John Dewey in filosofia e psicologia, Henry C.Adams e John Commons in economia politica, J. Franklin Jameson e Woodrow Wilson (che in seguito divenne presidente degli Stati Uniti) in storia e scienze politiche, e Edmund B. Wilson e EG Conklin in biologia.

Il modello diventa popolare. Molte istituzioni orientali, spinte dal successo alla Johns Hopkins, iniziarono a costruire i loro programmi di laurea. Presto un numero significativo di università statali costruì anche strutture per laureati, il loro interesse per la ricerca di solito si diffondeva dai loro dipartimenti di agricoltura. Borse di studio, o piccoli stipendi per il sostegno finanziario della ricerca universitaria, divennero sempre più disponibili e presto il numero di studiosi che perseguivano dottorati salì da quattrocento nel 1878 a quasi cinquemila nel 1898.

Espansione. Ben presto furono fondate tre università che emulavano il modello Johns Hopkins: la Clark University, Worcester, Massachusetts, nel 1887, sostenuta da un dono di un milione di dollari di Jonas Gilman Clark; Catholic University of America, Washington, DC, nel 1889; e l'Università di Chicago nel 1892, sostenuta dalla famiglia Rockefeller. La Clark University, diretta da G. Stanley Hall, ex professore della Johns Hopkins, specializzata nello studio della psicologia e di alcune materie strettamente correlate. La registrazione alla Clark University consisteva nel fornire il proprio nome e indirizzo a un professore di tesi assegnato. Non c'erano elenchi di classi, né voti; i professori tenevano conferenze ogni volta che lo desideravano e gli studenti si diplomavano ogni volta che scrivevano e difendevano con successo una tesi. Clark e le altre nuove università divennero presto piuttosto competitive. Con il sostegno monetario dei Rockefeller, il presidente William Rainey Harper dell'Università di Chicago è stato in grado di offrire ai professori stipendi doppi rispetto a quelli di Clark. Hall, frustrato da un'incursione dell'Università di Chicago nella sua facoltà altamente selezionata, definì il corteggiamento di Rainey dei suoi professori come "paragonabile a qualsiasi cosa la peggiore fiducia avesse mai tentato contro i suoi concorrenti". Anche l'ubicazione dell'Università di Chicago in una città grande e in crescita fu un fattore importante per il suo successo e, ad eccezione di diverse grandi università statali, la maggior parte dei centri di ricerca progressisti erano situati nelle aree urbane o nelle vicinanze. Verso la fine del diciannovesimo secolo, ad esempio, sia la Columbia University che la New York University, affollate al di là delle capacità, furono costrette a trasferirsi in siti più grandi e molto più costosi di New York con l'espansione dei loro programmi di laurea.