Howe, robert

Howe, robert. (1732–1786). Generale continentale. Carolina del Nord. Figlio di un ricco piantatore sul fiume Cape Fear, Howe fu capitano di Fort Johnston nel 1766-1767 e 1769-1773. Nella spedizione del governatore Tryon contro i regolatori, era un colonnello di artiglieria. Whig ardente, servì nell'assemblea della Carolina del Nord nel 1772-1773 e fu un delegato al Congresso provinciale a New Bern nell'agosto 1774. Il governatore lealista, Josiah Martin, lo denunciò l'8 agosto 1775 per la sua politica radicale e anche per la sua attività nel formare e addestrare milizie ribelli. Il 1 ° settembre 1775 divenne colonnello del Secondo reggimento della Carolina del Nord e tre mesi dopo marciò verso nord per assistere i Virginiani. Ampiamente acclamato per il suo successo in questa vicenda, fu nominato generale di brigata continentale il 1 ° marzo 1776. Ritornato a sud per aiutare a difendere Charleston, Howe scoprì che la sua piantagione a Brunswick era stata devastata dalle truppe della Cornovaglia il 12 maggio.

Howe prese il comando del dipartimento meridionale e fu promosso a maggiore generale il 20 ottobre 1777. La presenza di questo uomo della Carolina del Nord a Charleston fu risentita dalle autorità della Carolina del Sud e della Georgia, e la spedizione di Howe contro gli inglesi in Florida fu un fiasco. La critica di Howe fu guidata da Christopher Gadsden, e quando quest'ultimo si rifiutò di negare o ritrattare alcune dichiarazioni, i due si incontrarono in un duello il 13 agosto 1778. Il colpo di Howe sfiorò l'orecchio di Gadsden e Gadsden sparò in aria. John André ha scritto una poesia beffarda sulla relazione, e Howe e Gadsden finirono per essere amici intimi. Benjamin Lincoln succedette a Robert Howe come comandante di dipartimento nel settembre 1778, ma Howe continuò a comandare in Georgia. La cattura britannica di Savannah il 29 dicembre 1778 portò a tanta protesta pubblica contro lo sfortunato Howe che fu necessario che le autorità continentali lo ordinassero a nord nell'aprile 1779, anche se una corte marziale lo aveva assolto "con il massimo onore" di qualsiasi cattiva condotta a Savannah. Washington lo ha scelto come presidente della corte marziale a causa dei guai di Benedict Arnold come comandante di Filadelfia. Howe si recò quindi nelle Hudson Highlands a nord di New York City e guidò l'operazione infruttuosa contro Verplancks Point ordinata dopo la cattura di Wayne di Stony Point a luglio.

Nel febbraio 1780 Howe fu nominato comandante di West Point. Seguito da Arnold in agosto, Howe ha mostrato l'uomo che era ormai diventato traditore intorno a West Point, sottolineando innocentemente le sue numerose debolezze. Il 29 settembre si è seduto con il consiglio degli ufficiali che ha raccomandato l'impiccagione del contatto britannico di Arnold, John André. Comandò truppe dalle Highlands che fermarono con successo l'ammutinamento della linea del New Jersey del 20-25 gennaio 1781. Nel 1783 disperse la folla di Filadelfia che aveva cacciato il Congresso dalla città.

Riprendendo la vita di un coltivatore di riso nel 1783, fu nominato dal Congresso nel maggio 1785 per lavorare sui negoziati di confine con gli indiani occidentali. Tornò in North Carolina l'anno successivo e fu eletto alla legislatura statale. È morto prima di poter prendere posto.