Hill, ken

1909
1979

Kenneth George Hill iniziò la vita pubblica negli anni '1930 come giornalista per il più grande quotidiano della Giamaica, il Daily Gleaner. Questo è stato un periodo di fermento per il movimento nazionalista giamaicano, quando sono emersi importanti sindacati, partiti politici e giornali. Hill ha svolto un ruolo importante in tutti questi.

Nel 1937 Hill fondò un'organizzazione leggermente nazionalista, la National Reform Association (NRA). L'NRA era un precursore dei primi sindacati e in particolare del primo partito politico moderno della Giamaica, il Peoples National Party (PNP), fondato nel 1938. Hill era anche vicepresidente del sindacato industriale Bustamante (guidato da Alexander Bustamante) ma si dimise nel 1939 per diventare segretario del Tramway, Transport, and General Workers Union, affiliato al Trade Union Council, che era solidale con il PNP.

Nel 1939 Hill si unì a un gruppo marxista nel PNP, che divenne noto semplicemente come la sinistra. Un membro, Richard Hart, ha scritto: "Ken Hill, di gran lunga il più influente, era più pragmatico e meno interessato alla teoria politica rispetto alla maggior parte dei membri della sinistra. Probabilmente iniziò a considerarsi un comunista sia come risultato dell'influenza di suo fratello Frank e anche la sua osservazione del corso degli eventi mondiali "(Hart, 1999, p. 56).

Nel novembre 1942 il governatore della Giamaica, Sir Arthur Richards, ordinò la detenzione di Kenneth Hill, suo fratello minore Frank, Richard Hart e Arthur Henry (popolarmente ricordato come le Quattro H), che considerava sovversivi. Richards ha usato i suoi poteri di emergenza in tempo di guerra per individuare Ken Hill come "probabilmente l'agente sovversivo più pericoloso in Giamaica" (Hart, 1999, p. 202). Hill divenne il secondo vicepresidente del PNP (1947–1952) e aumentarono i timori del governo coloniale che il partito venisse conquistato dai comunisti. Temeva anche l'influenza della sinistra nel movimento sindacale e affermava che Ken Hill (tra gli altri) era un comunista rivoluzionario, oltre che anti-britannico, anti-americano e razzista.

Dopo il suo rilascio dalla detenzione nel 1943, Hill tornò al lavoro sindacale e politico, diventando presidente del Garage, Foundry e Allied Workers Union e segretario generale del Caterers and Hotel Employees Union. Era un candidato PNP alle elezioni generali della Giamaica del 1944, le prime in cui i giamaicani di età pari o superiore a ventuno anni esercitarono il diritto di voto (suffragio adulto) dopo la rimozione delle qualifiche di proprietà, sesso e alfabetizzazione. Hill ha perso contro Alexander Bustamante, leader dell'opposto Jamaica Labour Party (JLP). Hill fu nuovamente candidato alle prime elezioni del governo locale sotto il suffragio degli adulti nel 1947, di nuovo per il PNP, e sconfisse Rose Agatha Leon. Vinse nuovamente un seggio alle elezioni generali del 1949 per il PNP e divenne anche sindaco di Kingston nel 1951.

Il PNP, tuttavia, aveva perso entrambe le elezioni generali e ha cercato di moderare la sua immagine in tempo per le prossime elezioni generali. Alle quattro H fu chiesto di dimettersi nel 1952. Il PNP si dissociò anche dal radicale Congresso sindacale di Hill (TUC, ex Consiglio sindacale) per formare un sindacato della classe operaia più moderato, il National Workers Union.

Il PNP vinse le elezioni generali nel 1955, ma Kenneth e Frank Hill si candidarono come membri del National Labour Party (PNL), un partito formato nel 1955. Si presentò con quattro candidati ma tutti persero e il partito fu sciolto.

Hill divenne un membro del JLP guidato da Bustamante dopo il 1955 ed era un candidato dell'alleanza federale del partito, il Partito laburista democratico delle Indie occidentali, per il quale vinse un seggio nel parlamento federale nel 1958 e di cui rimase membro fino al scioglimento della federazione nel 1962.

Il JLP vinse le elezioni in Giamaica nel 1962 ma Hill non si candidò. Tuttavia, è rimasto un attivista sindacale nel TUC. Entro la metà degli anni '1960, i ponti con il PNP furono ricostruiti. Nel 1967 fu nominato dal PNP al Senato giamaicano, a significare che era tornato a far parte di quel partito. Hill servì come senatore fino al 1972, quando si ritirò dalla vita pubblica. La sua foto è esposta presso la sede del PNP come uno dei fondatori del partito.

Guarda anche Bustamante, Alexander; Jamaica Labour Party; Partito nazionale dei popoli; Partito laburista democratico delle Indie occidentali

Bibliografia

Hart, Richard. Verso la decolonizzazione: sviluppi politici, lavorativi ed economici in Giamaica, 1938-1945. Mona, Giamaica: Canoe Press, University of the West Indies, 1999.

robert maxwell buddan (2005)