Hank adams

Originariamente un convinto sostenitore dei Kennedy, Hank Adams (nato nel 1944) si è trasferito nell'arena dell'attivismo dei nativi americani nel 1964. Alla fine è diventato il direttore della Survival of American In dians Association, un gruppo dedicato alla battaglia per i diritti di pesca del trattato indiano .

Hank Adams è nato nel 1944 nella riserva indiana di Fort Peck nel Montana, in un luogo noto come Wolf Point, ma più comunemente chiamato Poverty Flats. Si è laureato nel 1961 alla Moclips High School, dove è stato presidente del corpo studentesco, editore del giornale scolastico e dell'annuale, e un giocatore principiante di calcio e basket. Dopo la laurea ha sviluppato un interesse per la politica e si è trasferito in California dove è stato un convinto sostenitore del presidente John F. Kennedy e un sostenitore della campagna per il fratello del presidente, Robert F. Kennedy, nelle primarie democratiche del 1968.

Nel 1964, Adams ha interpretato un ruolo dietro le quinte quando l'attore Marlon Brando e un migliaio di indiani hanno marciato sulla capitale dello Stato di Washington ad Olimpia per protestare contro le politiche statali verso i diritti di pesca dell'India. Gli indiani si riservavano il diritto di pescare nei "luoghi soliti e abituali" in numerosi trattati negoziati negli anni Cinquanta dell'Ottocento. Funzionari statali e pescatori commerciali e sportivi hanno cercato di limitare la quantità, il tempo e i luoghi in cui gli indiani potevano pescare, provocando così le battaglie per i diritti di pesca del trattato.

Adams iniziò la sua carriera di attivista nell'aprile 1964 quando rifiutò di entrare nell'esercito degli Stati Uniti fino a quando i diritti del trattato indiano non furono riconosciuti. Il suo tentativo fallì e alla fine prestò servizio nell'esercito degli Stati Uniti. Nel 1968, Adams divenne il direttore della Survival of American Indians Association, un gruppo di 150-200 membri attivi dediti principalmente alla battaglia per i diritti di pesca del trattato indiano. Verso la fine del 1968, ha attivamente condotto una campagna contro la regolamentazione statale della pesca con la rete indiana sul fiume Nisqually vicino a Franks Landing, Washington. Per questo e per il suo ruolo nelle battaglie per i diritti di pesca, Adams fu regolarmente arrestato e incarcerato dal 1968 al 1971. Nel gennaio 1971, sulle rive del fiume Puyallup vicino a Tacoma, Washington, Adams fu colpito allo stomaco da un aggressore sconosciuto. Lui e un compagno, Michael Hunt, avevano preparato una trappola per pesci verso mezzanotte e rimasero a guardarlo. Quella sezione del fiume Puyallup era stata teatro di recenti alterchi quando il popolo indiano rivendicava i diritti di pesca garantiti dai trattati, nonostante le leggi statali contrarie. Adams si riprese dalla ferita da arma da fuoco e continuò a lottare per i diritti di pesca indiana nello stato di Washington fino alla metà degli anni '1970. □