Hampton, lionel leo

12 aprile 1908
31 Agosto 2002

Il vibrafonista jazz e bandleader Lionel Hampton è nato a Louisville, Kentucky, ed è cresciuto a Birmingham, Alabama, poi a Chicago. La maggior parte delle fonti elenca il suo anno di nascita come 1909; la sua autobiografia, tuttavia, afferma che è nato nel 1908. Hampton ha introdotto il vibrafono nel jazz ed è stato ampiamente considerato un virtuoso. Come molti musicisti jazz, ha ricevuto le sue prime esperienze musicali nella chiesa nera, imparando a suonare la batteria nella congregazione di Birmingham Holiness di sua nonna. Ha ricevuto le sue prime lezioni formali di percussioni durante le scuole elementari. Successivamente Hampton si unì alla Chicago Defender Youth Band, diretta dal maggiore N. Clark Smith, un influente educatore che ha allevato molti famosi musicisti jazz, tra cui Milt Hinton e Nat "King" Cole. Al secondo anno di liceo, Hampton suonava regolarmente la batteria con musicisti locali, tra cui Les Hite e Detroit Shannon.

A metà degli anni '1920 Hampton si trasferì a Culver City, in California, dove si unì al Reb's Legion Club Forty-Fives e fece alcune delle sue prime registrazioni. Sulla costa occidentale incontrò Gladys Riddle, che in seguito divenne sua moglie e socia in affari fino alla sua morte nel 1971. Nel 1930 iniziò una serie di registrazioni con Louis Armstrong e la sua Sebastian's Cotton Club Orchestra, le sue prime registrazioni su vibrafono. Durante questo periodo, ha anche fatto apparizioni in film con Les Hite (il film della Columbia Profondità sotto ) e Louis Armstrong (Spiccioli dal cielo ).

A metà degli anni '1930 Hampton formò il suo gruppo e lavorò regolarmente lungo la costa occidentale. Nel 1936 si unì al Quartetto di Benny Goodman, che includeva Teddy Wilson, Gene Krupa e in seguito il chitarrista Charlie Christian. La serie di impegni di Goodman (come il famoso concerto alla Carnegie Hall del 1938) e le registrazioni lo hanno catapultato verso la celebrità come il vibrafonista più influente del jazz. Attraverso le esibizioni di Hampton il vibrafono divenne uno strumento di riconoscimento jazz. Durante questo stesso periodo continuò anche a registrare come leader delle proprie sessioni fino a lasciare Goodman nel 1940. Hampton si esibì e registrò continuamente con grande successo commerciale per i successivi quarantacinque anni negli Stati Uniti e all'estero con vari gruppi, uno dei i musicisti più famosi e apprezzati del mondo del jazz.

Nel corso della sua lunga carriera, Hampton ha riconosciuto e coltivato giovani talenti. Un elenco parziale di musicisti che hanno suonato nei suoi gruppi nel corso degli anni si legge come un chi è chi della storia del jazz: Howard McGhee, Dexter Gordon, Fletcher Henderson, Oscar Peterson, Ben Webster, Coleman Hawkins, Johnny Griffin, Quincy Jones, Benny Carter, Dinah Washington, Betty Carter, Nat "King" Cole e Joe Williams, tra gli altri. Hampton è forse meglio conosciuto per la sua presenza scenica appariscente ed energica e il suo stile swing duro, che può essere ascoltato in composizioni come "Flying Home", "Stompology" e "Down Home Stomp". Negli anni si è unito a Goodman e Wilson per i concerti di reunion ed è rimasto attivamente impegnato in attività filantropiche e civiche.

Hampton ha subito una tragedia personale quando il suo appartamento di New York è stato distrutto da un incendio nel gennaio 1997. Tuttavia, ha continuato a esibirsi e nel 1998 è stato protagonista di un concerto di gala per il suo novantesimo compleanno. Dopo aver subito una serie di ictus ed essere stato in cattive condizioni di salute per un certo numero di anni, Hampton è morto all'età di novantaquattro anni nel 2002.

Guarda anche Armstrong, Louis; Jazz

Bibliografia

Hampton, Lionel, con James Haskins. Hamp: An Autobiography. New York: Friendship, 1993.

guthrie p. ramsey jr. (1996)
Aggiornato dall'editore 2005