Governo dei nativi americani: prime origini

Era Paleolitica. Sulla base di prove archeologiche, gli studenti di cultura indiana hanno tratto alcune conclusioni limitate sulle origini del governo dei nativi americani. Durante il periodo Paleolitico o Paleo-indiano, l'era dello sviluppo sociale indiano prima dell'8000 aC, i popoli indiani vivevano uno stile di vita nomade incentrato sulla caccia alla selvaggina di grandi dimensioni. Gli indiani del Paleolitico vivevano e cacciavano in gruppi molto piccoli e vagavano su un'area geografica diffusa. La loro struttura politica era, necessariamente, limitata e informale. Nelle prime società dei nativi americani la famiglia era l'unità sociale primaria. Di tanto in tanto gruppi di parentela o famiglie allargate si univano in bande, unità sociali e politiche autonome che vivevano, sussistevano e sopravvivevano da sole. I gruppi erano essenzialmente egualitari, il che significa che la maggior parte o tutti i membri adulti hanno partecipato al processo di prendere decisioni per il gruppo. Generalmente un maschio adulto

ha guidato in modo informale la band. Questi leader probabilmente hanno acquisito la loro influenza grazie alla loro abilità come cacciatori. Tuttavia, non avevano alcuna autorità coercitiva sul resto dei membri del gruppo.

Periodo arcaico. Con l'estinzione del mammut, i metodi di sussistenza delle persone divennero più diversificati. Invece di fare affidamento esclusivamente sui grandi mammiferi per il cibo, alcuni gruppi nativi si sono rivolti alla caccia di animali più piccoli o alla raccolta di piante, semi e frutti. Poiché la flora e la fauna variavano in tutto il continente, gli stili di vita delle persone divennero più vari man mano che i gruppi si adattavano a sopravvivere nell'ambiente in cui vivevano. Questo periodo di diffusione e variazione è noto come epoca arcaica (8000-1500 aC). Molti gruppi durante questo periodo divennero un po 'meno nomadi. Sebbene la maggior parte degli indiani arcaici continuasse a migrare da un luogo all'altro, molti si stabilirono in schemi di movimento regionali o tendevano a rimanere principalmente in un'area specifica. Alcuni gruppi, in particolare in California e nel Pacifico nord-occidentale, stabilirono insediamenti permanenti a causa dell'affidabilità e della disponibilità delle fonti alimentari locali.

Cooperazione. In alcune zone gli indiani arcaici iniziarono a risiedere insieme in numero maggiore. Cominciarono anche a mostrare un coordinamento sofisticato nelle loro spedizioni di caccia e raccolta. Ad esempio, gli archeologi hanno scoperto prove della tecnica di caccia con jump-kill, in cui un gran numero di cacciatori ha lavorato insieme come un'unità per costringere alla morte la selvaggina di grandi dimensioni sulle scogliere. Allo stesso modo, nel sud-ovest gruppi di cacciatori costruirono recinti per intrappolare la selvaggina. Alcuni gruppi nella metà orientale del Nord America hanno anche utilizzato la tecnica della combustione controllata per far rivivere le piante e la popolazione di cervi delle foreste del loro ambiente. La nuova crescita emersa dopo un incendio di compensazione ha fornito nuove scorte di frutta, bacche, noci, foglie e radici. Non solo questa nuova crescita aumentò la dieta vegetale delle popolazioni arcaiche, ma attirò anche i cervi. Di conseguenza la popolazione di cervi si espanse nelle aree recentemente bonificate dagli incendi controllati. Questi processi, che rendevano la caccia più produttiva, erano un'altra indicazione che le relazioni tra i popoli indiani non imparentati stavano diventando più complicate. Diversi altri sforzi di cooperazione sono emersi durante questa era. Ad esempio, poiché le persone arcaiche sono diventate più sedentarie in alcune aree, hanno dimostrato un maggiore interesse per il modo in cui hanno eliminato i cadaveri dei defunti. In altre parole, alcuni popoli arcaici iniziarono a dedicare più tempo e sforzi ai riti funebri di gruppo. Durante questo periodo iniziarono anche sforzi commerciali coordinati in molte parti del Nord America. Lo sviluppo di rotte commerciali tra gruppi indigeni ha permesso la diffusione di innovazioni, idee e metodi in tutto il continente. I singoli gruppi di nativi svilupparono credenze religiose distintive e i commercianti diffondevano queste credenze lungo le reti commerciali. Anche la conoscenza della produzione agricola iniziò a essere trasmessa dal Messico al Nord America durante la tarda era arcaica. L'organizzazione sociale diventava così un po 'più complicata di quanto non fosse durante il Paleolitico. Tuttavia, l'organizzazione politica formale ha continuato ad essere piuttosto limitata. Gli indiani arcaici apparentemente non facevano distinzioni di classe o di status tra loro per scopi politici o sociali. Inoltre non hanno centralizzato il potere politico nelle mani dei leader dominanti. Invece le decisioni probabilmente continuarono ad essere prese con la partecipazione dell'intera comunità adulta attraverso la consultazione e il consenso.

Fonte

Alice Kehoe, Indiani del Nord America: un resoconto completo (Englewood Cliffs, NJ: Prentice-Hall, 1981).