Gottlieb Wilhelm Daimler

di 1834-1900

Costruttore di automobili

Carriera iniziale. Legato da sempre nella mente del pubblico e nella memoria storica a Karl Friedrich Benz (1844-1929), che non ha mai incontrato, Gottlieb Wilhelm Daimler è nato a Schorndorf, nel Baden – Wurttemberg. Si è formato per diventare armaiolo prima di studiare ingegneria al politecnico di Stoccarda. Nel 1872, dopo aver lavorato per diverse società di ingegneria, Daimler divenne direttore tecnico per una società fondata da Nikolaus A. Otto (1832–1891), che nel 1876 inventò il motore a combustione interna a quattro tempi. Nel 1882 Daimler fondò la propria azienda e cercò di sviluppare un motore in grado di spingere i veicoli stradali.

Carrozze senza cavalli. Nel 1886 a Karlstadt, Daimler e il suo ingegnere capo, Wilhelm Maybach (1846-1929), aggiunsero un motore monocilindrico a una carrozza a quattro ruote convenzionale. Nel 1889 avevano sviluppato un carburatore che utilizzava la benzina come carburante, un cambio a quattro velocità e un meccanismo a cinghia per far girare le ruote. Il loro veicolo che incorporava questi dispositivi viaggiava a undici miglia all'ora. Daimler sviluppò un'attività in forte espansione basata sulla vendita di motori per dirigere dirigibili e auto blindate, ma, una volta che la sua azienda passò dalla produzione di motori alla produzione di automobili, non fu un uomo d'affari efficace. Nonostante le prestazioni impressionanti delle sue auto nelle prime gare su strada, la produzione di auto Daimler è rimasta relativamente piccola rispetto ad alcune delle maggiori case automobilistiche francesi e americane, per le quali l'alta qualità era un punto di vendita meno significativo del prezzo basso. Nel 1926, quando la società di Daimler si fuse con quella di Benz, la produzione totale di automobili tedesche era di soli 50,000 all'anno, rispetto ai 4.5 milioni negli Stati Uniti.

La Mercedes. Daimler è ricordato principalmente per lo sviluppo della Mercedes, che è stato ispirato da Emil Jellinek, un diplomatico austriaco in Francia. Jellinek voleva un motore automobilistico di potenza superiore montato anteriormente su un telaio più lungo, più basso e più largo. Daimler ha prodotto un veicolo basato su questo progetto nel 1901, dopo che Jellinek ha promesso di acquistare l'intera produzione di trentasei auto. Jellinek ha insistito affinché il modello prendesse il nome di sua figlia Mercedes perché era preoccupato che il nome dal suono tedesco Daimler avrebbe danneggiato le vendite in Francia. Alla fine, tutte le auto Daimler furono chiamate Mercedes.

Alta qualità. Il successo di Daimler e Benz nello sviluppo dell'automobile si basava sull'impressionante qualità dei componenti tedeschi, realizzati da una forza lavoro tedesca qualificata utilizzando macchine da taglio di precisione. I loro successi ingegneristici, tuttavia, non furono accompagnati da un successo economico equivalente fino a molto tempo dopo la morte di entrambi gli uomini. Dopo la fusione nel 1926, e in particolare dopo la seconda guerra mondiale, le mutevoli condizioni del mercato hanno creato una forte domanda di auto di alta qualità e Daimler-Benz è finalmente diventata una delle principali case automobilistiche mondiali, producendo automobili Mercedes-Benz. Nel 1998 Daimler – Benz, la più grande azienda industriale in Germania, si è fusa con American Chrysler Corporation per formare DaimlerChrysler.