Gli angeli di Charlie

gli angeli di Charlie (1976-81) è stato un grande successo televisione (vedi la voce sotto gli anni '1940 - TV e radio nel volume 3) serie con una formula infallibile. In un cenno al femminismo dell'epoca, presentava tre donne dure e senza fronzoli che erano tutt'altro che sottomesse nei loro ruoli di detective che combattono il crimine. I ruoli da detective erano quindi solitamente interpretati da uomini su schermi grandi e piccoli. Allo stesso tempo, questi angeli non erano icone di liberazione delle donne. Erano oggetti sessuali affascinanti e belli che spesso si trovavano vestiti con pantaloncini corti o bikini mentre si dirigevano verso climi soleggiati per completare i loro compiti.

Gli angeli di Charlie, trasmesso su ABC, ha vinto una grande celebrità per i suoi tre protagonisti originali. Kate Jackson (1948–), l'attrice più esperta del trio, è stata scelta per interpretare la calma, fredda e intellettuale Sabrina Duncan. Farrah Fawcett-Majors (1946–) ha interpretato l'atletica Jill Munroe. Jaclyn Smith (1947–) è stata scelta per interpretare Kelly Garrett, esperta di strada. Fawcett-Majors è rapidamente emerso come il prodotto più commerciabile dello spettacolo. L'America si innamorò del suo sorriso a trentadue denti e dei suoi abbondanti capelli biondi, e un poster del suo vestito in costume da bagno era un venditore caldo. Fawcett-Majors lasciò lo spettacolo nel 1977 dopo una sola stagione, e fu seguito da Jackson due anni dopo. I loro sostituti furono Cheryl Ladd (1951–), nel ruolo della sorella minore di Jill, Kris, e Shelley Hack (1952–), che se ne andò nel 1980 e fu sostituita da Tanya Roberts (1955–). John Forsythe (1918–) è stato ascoltato ma non visto come la voce di Charlie Townsend, il capo degli Angels, che ha chiamato loro il loro incarico all'inizio di ogni episodio. David Doyle (1925-1997) interpretava John Bosley, l'aiutante di Charlie, che era a disposizione per assistere gli Angeli.

Gli angeli di solito si trovavano a lavorare sotto copertura. Per fiutare un assassino, sventare un complotto di rapimento o distruggere un giro di traffico di droga, potrebbero mascherarsi da reclute militari, compagni di gioco, maratoneti, modelle, studentesse infermiere o detenuti. I titoli di alcuni episodi rivelavano i luoghi in cui sarebbero stati inviati: "Island Angels"; "Angeli in mare"; "The Mexican Connection"; "The Vegas Connection"; "Angeli in paradiso". Ma la qualità di base della serie è dimostrata al meglio dai titoli di altri episodi: "Pom Pom Angels"; "Disco Angels"; "Angeli su ruote"; "Angeli in catene".

gli angeli di Charlie è stata una delle dozzine di serie TV di successo vintage ad essere riciclate in lungometraggi decenni dopo la messa in onda dei loro episodi finali. Il gli angeli di Charlie film (2000) vedeva protagoniste tre giovani star attraenti di una nuova generazione, Drew Barrymore (1975–), Cameron Diaz (1972–) e Lucy Liu (1967–), e le coinvolse in un piano per sventare un rapimento.

—Rob Edelman

Per maggiori informazioni

"Gli angeli di Charlie." Screen Gem Network.http://www.spe.sony.com/tv/shows/sgn/ca (accessed March 28, 2002).

Hofstede, David e Jack Condon. Il Casebook Charlie's Angels. Beverly Hills, CA: Pomegranate Press, 2000.

Pingel, Mike, ed. Paradiso angelico.http://www.charliesangels.com (visitato il 28 marzo 2002).