Gimat de soubadère, jean-joseph

GIMAT DE SOUBADÈRE, JEANJOSEPH. (1747–1793). (Più tardi cavaliere de.) Ufficiale continentale, aiutante di campo a Lafayette. Francia. Nato nel Gers, divenne un guardiamarina nel reggimento di Talaru nel 1761. Lafayette in seguito indicò di essere un veterano delle campagne tedesche. L'8 giugno 1776 fu promosso primo tenente nel reggimento di Viennois. Consigliato da Deane per il grado di maggiore, è andato in America con Lafayette come membro del suo staff. Raggiunto Filadelfia nel luglio 1777 con Lafayette, Gimat fu nominato maggiore dell'esercito continentale con retribuzione retroattiva e data di rango 1 dicembre 1776 come raccomandato da Deane. Lafayette sollecitò per lui il grado di tenente colonnello, che il Congresso concesse nel febbraio 1778, ma quando Lafayette cercò una promozione a colonnello per lui nell'ottobre 1778, il Congresso rifiutò. Gimat ha servito al fianco di Lafayette a Brandywine, Pennsylvania, Gloucester, New Jersey e Barren Hill, Pennsylvania. Nel gennaio 1779 tornò in Francia con un congedo concesso dal Congresso.

In Francia, Lafayette sostenne le petizioni per Gimat, e gli fu assegnata la Croce dell'Ordine di Saint Louis (1780) e commissionò un maggiore nel reggimento di Viennois nel 1779, essendo stato promosso a capitano nel 1778 durante la sua assenza. È tornato in America con Lafayette. Il 17 febbraio 1781 Washington nominò Gimat comandante di un reggimento di fanteria leggera. Lasciando Peekskill, Gimat marciò verso sud con Lafayette e guidò il suo reggimento nelle successive operazioni in Virginia. Là, Lafayette fece notare a Washington, Gimat era "particolarmente amato" dalle sue truppe. Il 6 luglio ha avuto un ruolo di primo piano a Green Spring (Jamestown Ford). Lafayette lo scelse per guidare l'attacco a Redoubt 10 durante le operazioni contro Yorktown, ma Hamilton rivendicò l'onore per anzianità e Washington scelse Hamilton. Il reggimento di Gimat lo seguì nell'attacco notturno del 14-15 ottobre, e lì fu ferito.

Il 4 gennaio 1782 Gimat lasciò Filadelfia per la Francia in congedo a tempo indeterminato, portando una lettera a Lafayette da Washington. Il suo congedo dall'esercito continentale era datato 3 novembre 1783. Il 25 agosto 1782, su raccomandazione di Lafayette, fu promosso colonnello dell'esercito francese e posto al comando del reggimento coloniale della Martinica. Fu governatore di Santa Lucia dal 21 giugno 1789 al 3 giugno 1792, quando lasciò il servizio del governo rivoluzionario francese. Quando è stato ferito a morte, era al comando di una forza di millecinquecento emigrati in Martinica.