Ghostbusters

La pellicola 1984 Ghostbusters offre una versione spensierata della lotta tra gli umani e il male soprannaturale. Rappresenta una controparte umoristica di film "seri" come La caccia (1963) e La leggenda di Hell House (1973).

La sceneggiatura è stata scritta da Dan Aykroyd (1952–) e Harold Ramis (1944–), che hanno interpretato i personaggi del titolo (insieme a Bill Murray, 1950– ed Ernie Hudson, 1945–). Ivan Reitman (1946–) ha diretto questa "commedia d'azione", che si apre con tre parapsicologi (ricercatori del paranormale) interpretati da Aykroyd, Ramis e Murray, licenziati dai loro lavori accademici. Avviano una società privata, "Ghostbusters", assumono un collega (Hudson) e una segretaria (Annie Potts, 1952–), e accettano lavori per liberare New York dai fastidiosi fantasmi.

Dopo aver ripulito l'appartamento di Dana Barrett (Sigourney Weaver, 1949–), gli acchiappafantasmi si rendono conto che il suo edificio è stato utilizzato per evocare l'antico dio babilonese Gozer, un evento che potrebbe portare alla fine del mondo. La terribile creatura finalmente si presenta e gli acchiappafantasmi iniziano a lavorare. La canzone del titolo del film (che includeva la ripetuta "Who ya gonna call? Ghostbusters!"), Di Ray Parker Jr. (1954–), era un singolo di successo e un popolare video musicale.

Il film di enorme successo è stato seguito da Ghostbusters II nel 1989. Il regista Reitman e il cast originale sono tornati per combattere un'altra minaccia soprannaturale per il mondo. Le fogne di New York si stanno riempiendo di melma rosa, un segno di imminente rovina spirituale. Gli acchiappafantasmi stabiliscono che lo spirito di un mago morto, Vigo i Carpazi, sta cercando di rinascere in modo da poter usare la stregoneria per governare il mondo. Per la sua reincarnazione, Vigo prende di mira il figlio neonato di Dana Barrett. Aykroyd, Murray e compagnia sono chiamati a salvare ancora una volta la situazione.

I film popolari hanno dato origine ai soliti artefatti culturali: action figures, video games (vedi voce sotto 1970 - Sport e giochi nel volume 4) e figurine. Hanno anche ispirato una serie televisiva di cartoni animati, andata in onda dal 1986 al 1991. I veri acchiappafantasmi ha preso i personaggi principali dei film e li ha messi in situazioni umoristiche e spaventose con fantasmi e demoni, non dissimili da quelli visti nel Scooby Doo serie di cartoni animati.

—Justin Gustainis

Per maggiori informazioni

Brown, Christopher. The Official Ghostbuster Training Manual: A Guide to Catching Ghosts. Yellow Springs, OH: Antioch Publishing Co., 1984.

Ghostbusters.net: la tua guida agli acchiappafantasmi.http://www.ghostbusters.net/ghostbusters (accesso a 1 di aprile, 2002).

Teitelbaum, Michael e Steve Smallwood. Il grande spettacolo di fantasmi. New York: Simon & Schuster, 1987.