Gannett, deborah sampson (1760-1827)

Soldato continentale

Fama e oscurità. Deborah Sampson Gannett era una figura controversa ai suoi tempi. Nata in povertà, ha raggiunto fama e una certa notorietà solo per sprofondare di nuovo nell'oscurità. Assumendo un abito maschile e il nome Robert Shurtlieff, Deborah si arruolò come soldato nell'esercito continentale, vide l'azione e rimase ferita. È stata scoperta e, poiché la sua storia è stata raccontata ed esagerata, è diventata una specie di celebrità negli anni dopo la guerra.

Primi anni di vita. Deborah Sampson era una dei sette figli nati in una famiglia di Plympton, Massachusetts. Quando suo padre abbandonò la famiglia, Deborah divenne una serva a contratto ed era esperta nelle innumerevoli faccende della vita agricola. Imparò anche a leggere e scrivere e, a diciotto anni, insegnò a scuola nella città di Middleborough. Alta (probabilmente 5'7 "), forte e agile con capelli castani e occhi castani, Deborah era considerata semplice per gli standard dei suoi tempi, ma poteva conversare in modo intelligente sulla politica, la teologia e la guerra che inghiottì il paese durante quelle anni.

Servizio militare. Qualche volta nel 1781 o 1782 Sampson assunse le sue sembianze maschili e visitò i centri di reclutamento dell'esercito nelle vicine città del Massachusetts. Ha cercato di arruolarsi nell'esercito a Middleborough ma è stata scoperta; andò a New Bedford per ingaggiare un corsaro, ma anche lì incontrò difficoltà. Alla fine, a Bellingham si arruolò nell'esercito continentale e ricevette una taglia per la firma di sessanta sterline. Con altre cinquanta reclute marciò a West Point, New York, e ricevette un'uniforme e l'equipaggiamento militare. Le donne non erano sconosciute nei campi militari; erano una presenza comune come servi e prostitute. Ma la mascherata di Sampson era unica anche se non c'era nulla di straordinario nella carriera militare di Sampson / Shurtlieff tranne che per il suo sesso. Probabilmente si è arruolata dopo l'assedio di Yorktown, ma ha visto l'azione a New York contro lealisti e indiani. Mentre combatteva la cavalleria lealista vicino a Tarrytown nel 1782, Sampson fu ferita, ma riuscì a sfuggire alla scoperta come donna. Lei e la sua compagnia furono chiamate a Filadelfia nell'estate del 1783 per sopprimere un minacciato ammutinamento di soldati che chiedevano il loro stipendio. Sampson ha contratto la febbre a Filadelfia e il medico curante, Barnabas Binney, l'ha riconosciuta come una donna. Binney non l'ha denunciata alle autorità militari. Ricevette un congedo onorevole nell'ottobre 1783 e tornò a casa in Massachusetts, dove fu espulsa dalla sua congregazione battista per "vestirsi con abiti da uomo e arruolarsi come soldato". Alcuni resoconti di giornali riguardanti le sue imprese sono apparsi a New York e nel Massachusetts. Ma si stabilì in una vita piuttosto banale, sposando Benjamin Gannett nel 1785 e avendo tre figli.

Fama e ultimi anni. Nel 1797 Herman Mann, un editore di giornali, scrisse un resoconto della carriera militare di Sampson Gannet, Recensione femminile: o, Memoirs of an American Young Lady. Questo racconto pesantemente romanzato ha portato un rinnovato interesse per Sampson Gannet proprio mentre gli americani guardavano indietro alla Rivoluzione con nostalgia e orgoglio. Allo stesso tempo, la domanda di Sampson Gannett per una pensione di soldato fu bloccata al Congresso. Il talentuoso e famoso poeta Philip Freneau ha affrontato il suo caso in un poema epico: "Un soldato dovrebbe essere fatto di Sterner Stuff, su Deborah Gannett". Ha invocato la vergogna su "Voi uomini del Congresso e uomini di peso, che occupate le sedie pubbliche" per la loro inerzia a nome di "colei che maneggiava spada e lancia" e "Despisd 'l'ira del britannico".

Tour parlante. Cinque anni dopo, nel 1802, Sampson Gannett, l'unica donna veterana conosciuta della guerra rivoluzionaria, intraprese un tour di conferenze attraverso il nord-est, apparendo in uniforme nei teatri, pronunciando un discorso scritto per lei da Mann. Approfittando della curiosità popolare, Sampson Gannett ha capitalizzato la sua fama. Il suo diario di questo periodo le mostra che aveva una mentalità pratica; ha organizzato le proprie prenotazioni e si è occupata dei dettagli del costume e della stampa dei volantini.

Vedovo ed eredi . Dopo la sua breve svolta sotto i riflettori pubblici, Sampson Gannet è tornata dalla sua famiglia. Nel 1837, dieci anni dopo la sua morte, il marito di Sampson Gannet, Benjamin, fece domanda per una pensione vedovo. Benjamin morì prima che il Congresso potesse dare seguito alla richiesta, ma alla fine ottanta dollari all'anno furono stanziati "per il sollievo degli eredi di Deborah Sampson Gannett", essendo gli eredi le sue due figlie. Deborah Sampson Gannett era una persona normale di carattere e ambizione straordinari, un soldato durante tempi turbolenti e un'autopromotatrice durante un periodo di entusiasmo patriottico. Sorprendentemente, ha sfidato le convenzioni sessuali del suo tempo e non solo è riuscita a farla franca, ma ha anche capitalizzato la sua trasgressione, diventando un eroe della Rivoluzione.