Francisco, Peter

Francisco, pietro. (1760? –1832). Eroe di guerra. Forse Portogallo e Virginia. Sbarcato da una strana nave e abbandonato vicino all'attuale Hopewell, in Virginia, quando aveva circa quattro anni, Peter fu allevato dal giudice Anthony Winston, zio di Patrick Henry. Il vero nome e l'origine del ragazzo non sono noti. Crebbe fino a diventare un gigante di 6 piedi e 6 pollici e si unì al 10 ° reggimento Virginia all'età di 15 anni. Fu ferito al Brandywine (settembre 1777) e incontrò il marchese de Lafayette quando entrambi stavano ricevendo cure mediche. Dopo aver combattuto a Germantown e Fort Mifflin, si arruolò nuovamente e fu gravemente ferito da una palla di moschetto a Monmouth il 28 giugno 1778. Era uno dei venti uomini, disperata speranza di una truppa guidata dal tenente James Gibbons a Stony Point il 16 Luglio 1779, e uno dei quattro che hanno raggiunto l'obiettivo finale. Nonostante un colpo alla baionetta sull'addome ricevuto in questa azione, ha anche preso parte all'assalto a Paulus Hook, poco più di un mese dopo, ed è accreditato di aver spaccato i teschi di due granatieri. Allo scadere del suo secondo arruolamento si unì al reggimento della milizia del colonnello William Mayo. Nella rotta a Camden, nella Carolina del Sud, il 16 agosto 1780, si dice che abbia portato via un cannone da 1,000 libbre per impedirne la cattura e che abbia salvato il colonnello Mayo dopo essere stato fatto prigioniero. Francisco si unì quindi alla truppa a cavallo del Capitano (Thomas?) Watkins e prese parte alle successive operazioni di guerriglia dei dragoni del colonnello William Washington. A Guilford, nel North Carolina, il 15 marzo 1781, fu ferito due volte dalla baionetta mentre caricava alla testa del contrattacco di Nathanael Greene.

Trovato giacente tra i morti a Guilford, Francisco è stato salvato da un quacchero. Si riprese e si offrì volontario come scout nelle operazioni contro i predoni britannici in Virginia. In un luogo chiamato Ward's Tavern fu circondato da nove dragoni del generale Banastre Tarleton, ma riuscì a combattere con l'astuzia e in un solo combattimento, lasciando almeno due dei nemici morti. Ha preso parte all'assedio di Yorktown.

Dopo la guerra ha servito per molti anni come sergente d'armi nella Virginia House of Delegates. Nel 1824 accompagnò Lafayette in un tour dello stato. Morì a Richmond nel 1832.