Finestra

Nazionalità / Cultura

Africano / Nyangan

Pronuncia

MWEE-n-doh

Nomi alternativi

Nessuna

Appare in

Prova la mitologia orale

Lignaggio

Figlio di Shemwindo e Nyamwindo

Panoramica del personaggio

Nella mitologia del popolo Nyanga dell'Africa centrale, Mwindo era un eroe con poteri soprannaturali che ha avuto molte avventure. La sua storia è raccontata nell'epopea di Mwindo. Mwindo era il figlio di Shemwindo (pronunciato shay-MWEE-n-doh), un potente capo che aveva sette mogli. Shemwindo udì una profezia, o predizione, che sarebbe stato rimosso dal suo trono da suo figlio. Per evitare ciò, Shemwindo decretò che le sue mogli avrebbero dovuto partorire solo femmine e che avrebbe ucciso qualsiasi figlio maschio da loro prodotto. Sei delle sue mogli hanno dato alla luce femmine. Poi la sua moglie preferita, Nyamwindo (pronunciata nee-ah-MWEE-n-doh), ha avuto un figlio. Il bambino è uscito dal suo dito medio e ha potuto camminare e parlare immediatamente. Il suo aspetto era come quello di un pigmeo, uno dei numerosi gruppi culturali in Africa la cui altezza media è inferiore a un metro e mezzo. Nyamwindo ha chiamato suo figlio Mwindo. Quando Shemwindo ha scoperto di Mwindo, ha cercato di uccidere il ragazzo con la sua lancia. Ma Mwindo ha usato la magia per proteggersi e per respingere la mira di suo padre. Shemwindo poi seppellì vivo il bambino, ma Mwindo riuscì a scappare. Successivamente il padre sigillò suo figlio in un tamburo e lo gettò in un fiume per annegarlo. Ancora una volta, Mwindo ha usato i suoi poteri magici per viaggiare sott'acqua.

Mwindo ha deciso di visitare sua zia Iyangura (pronunciato ee-yong-GOO-rah). Il marito di Iyangura ha cercato di fermarlo piazzando trappole. Ma con l'aiuto degli spiriti animali, Mwindo sfuggì alle trappole e incontrò sua zia. Una guardia ha chiamato il Maestro Fulmine per abbattere Mwindo, ma la magia di Mwindo ha fatto mancare i fulmini.

Più tardi Mwindo condusse i suoi zii al villaggio di suo padre, con l'intenzione di punire Shemwindo. Hanno ucciso tutti gli abitanti del villaggio e distrutto il villaggio. Shemwindo è fuggito nel malavita , o terra dei morti, seguito da Mwindo. Lì Mwindo incontrò il sovrano degli inferi, Muisa, che promise di rivelare il nascondiglio di Shemwindo se Mwindo avesse svolto alcuni compiti per lui. Mwindo lo ha fatto, ma due volte Muisa ha cercato di uccidere Mwindo, e due volte Mwindo ha usato uno scettro magico (un bastone simile a un bastone) per salvarsi. Alla fine, Mwindo ha rintracciato suo padre. Shemwindo si è scusato per aver tentato di uccidere Mwindo e ha accettato di condividere il suo regno con suo figlio. Mwindo ha poi ricostruito il villaggio e riportato in vita tutti gli abitanti del villaggio.

Successivamente Mwindo uccise un drago amico del Maestro Fulmine. Come punizione, Mwindo fu portato in cielo, dove dovette sopportare il calore ardente del sole e terribile freddo e pioggia. Mwindo ha sopportato questo per un anno e, dopo aver promesso di non uccidere mai più un essere vivente, gli spiriti del cielo lo hanno lasciato tornare sulla terra. Da quel momento in poi, Mwindo governò il suo regno in pace, istruendo il suo popolo a vivere in armonia, a evitare la gelosia e l'odio, ad accettare ogni bambino e ad essere gentile con i malati.

Mwindo nel contesto

La storia di Mwindo riflette gli atteggiamenti del popolo Nyanga nei confronti del popolo pigmeo, che vive nella stessa regione. Il popolo pigmeo è strettamente associato ai capi tribù nyangan, li caccia e fornisce loro persino mogli. I Pigmei, tuttavia, rimangono un gruppo indipendente al di fuori della tribù Nyanga. Si ritiene che i pigmei abbiano già influenzato il modo in cui il popolo Nyanga caccia, raccoglie cibo e celebra cerimonie religiose. La storia di Mwindo può essere vista come una celebrazione del popolo pigmeo attraverso un eroe che è ancora considerato un membro del Nyanga. Questo atteggiamento positivo nei confronti di un gruppo pigmeo è piuttosto insolito, poiché molti gruppi pigmei affrontano pregiudizi e persecuzioni in altre parti dell'Africa.

Temi e simboli chiave

Uno dei temi principali nell'epopea di Mwindo è il tentativo di cambiare il destino. Shemwindo pensa di poter evitare di perdere il trono a causa di un figlio impedendo alle sue mogli di avere figli. Cerca persino di uccidere suo figlio Mwindo più volte nel tentativo di impedire che la profezia si avveri. Alla fine, Shemwindo fallisce e accetta di condividere il suo trono con suo figlio. Nella storia di Mwindo, Nyamwindo dà alla luce Mwindo attraverso il suo dito. Questo rappresenta la natura magica di Mwindo, così come le sue piccole dimensioni. Lo scettro che salva la vita di Mwindo negli inferi rappresenta l'autorità tribale; gli scettri sono solitamente associati ai leader, e questo suggerisce il legittimo posto di Mwindo come leader del popolo Nyanga.

Mwindo nell'arte, nella letteratura e nella vita di tutti i giorni

La storia di Mwindo è stata tramandata oralmente all'interno della tribù Nyanga e le interpretazioni del racconto da parte di un abile narratore sono eventi che a volte durano giorni. Il mito è stato registrato per la prima volta dall'antropologo Daniel Biebuyck e una traduzione in inglese è stata pubblicata nel 1969. La storia è stata raccontata anche nel libro per bambini The Magic Flyswatter: A Superhero Tale of Africa (2008) di Aaron Shepard.

Leggere, scrivere, pensare, discutere

Ci sono molti gruppi pigmei in tutta l'Africa e gli antropologi hanno scritto molto su di loro. Questi gruppi rappresentano uno stile di vita basato sulla caccia e sulla raccolta, come vivevano tutti i nostri primi antenati. Utilizzando la tua biblioteca, Internet o altre risorse disponibili, cerca i gruppi di cacciatori e raccoglitori rimasti. In quali regioni del mondo vivono ora? Come descriveresti quelle regioni? Scegli un gruppo e traccia la sua storia a un periodo precedente al contatto (un periodo prima che entrasse in contatto con gli europei). Confronta la vita quotidiana del gruppo oggi con com'era nel periodo precedente al contatto. Quali sono stati alcuni dei cambiamenti importanti avvenuti nel gruppo? Pensi che il gruppo stia meglio o peggio oggi?