Ferrovia centrale di New York

La New York Central Railroad è stata istituita da diverse linee ferroviarie che sono state unite per consolidare le linee ferroviarie in tutto lo stato di New York. George W. Featherstonhaugh fece domanda alla legislatura dello stato di New York per incorporare la Mohawk & Hudson Railroad Company (M&H) il 28 dicembre 1825. Quattro mesi dopo, il 17 aprile 1826, Featherstonhaugh nominò Stephen Van Rensselaer III come primo presidente di M&H . Altri attori chiave nella nascita della linea ferroviaria furono Lynde Catlin (presidente della Merchant's Bank di New York City), James Renwick (professore di matematica alla Columbia University) e John Jacob Astor (commerciante di pellicce e commerciante).

Stranamente, M&H rimase sostanzialmente inattiva fino al gennaio 1829, quando iniziò la costruzione di una linea che andava da Albany a Schenectady, New York, per aumentare la fiorente attività di carico condotta sul Canale Erie. L'ingegnere Peter Fleming è stato assunto per costruire questo tratto di pista di 16 miglia. Fleming, tuttavia, lasciò questa posizione nel 1830 e fu sostituito da John B. Jervis. La ferrovia finalmente aprì al mercato nell'agosto 1831, al doppio del costo stimato. Entrambi i cavalli e l'unica locomotiva della linea sono stati utilizzati per trainare le auto durante la sua fase operativa iniziale, anche se poco dopo sono state acquistate altre locomotive.

Il collegamento successivo della linea, che collegava Utica e Schenectady, iniziò il servizio nel 1836. Tuttavia, poiché questi binari erano paralleli al Canale Erie carico di merci, il legislatore statale dichiarò illegale il trasporto di merci fino al 1844. Anche allora, le merci potevano essere spedite solo tramite questa ferrovia durante i mesi invernali.

Durante questo periodo altre ferrovie si stavano espandendo in tutto lo stato di New York. Le linee di attraversamento dello stato prosperavano, sebbene il fiume Hudson si rivelasse una barriera significativa a causa dell'alta velocità e del costo relativamente basso a cui poteva essere utilizzato per il trasporto di merci. Nel 1849 questo ostacolo fu superato dalla costruzione di una linea che andava da Poughkeepsie a New York. Questo tracciato fu allungato fino a East Greenbush, e divenne presto evidente che era necessario un consolidamento delle linee di confine. I binari furono finalmente collegati nel 1853 e fu costituita la New York Central Railroad (NYC).

Il famoso magnate delle ferrovie Cornelius Vanderbilt (1794–1877) ottenne il controllo del New York Central nel 1868 e lo combinò con la Hudson River Railroad. In qualità di presidente di entrambe le linee, Vanderbilt ha deciso di espandere la portata di queste ferrovie a Chicago, Illinois. Ha iniziato una serie di acquisizioni, a partire dall'acquisizione della Lake Shore & Michigan Southern. Il figlio di Vanderbilt, William, continuò ad espandere l'impero attraverso l'acquisizione della Nickel Plate Road (1883) e della West Shore (1885). L'influenza di Vanderbilt continuò a prevalere anche dopo la morte di William H. Vanderbilt nel 1885. Altre ferrovie furono acquisite sotto la guida di Chauncey Depew, e presto la linea raggiunse l'estremo ovest del fiume Mississippi. Nel 1900 la compagnia affittò la linea Boston & Albany, creando una delle più potenti corporazioni degli Stati Uniti e una ferrovia di vasta portata che si estendeva a nord da New York al Canada e ad ovest da Boston, attraverso Chicago fino a St. Louis, Missouri.

La New York Central Railroad ha dato molti contributi all'industria ferroviaria. Questi includevano il motore a vapore di tipo americano n. 999, l'invenzione del dinamometro (un apparecchio utilizzato per misurare la forza esercitata dalle locomotive durante il trasporto dei treni) e l'apertura della prima scuola per apprendisti ferroviari. Il New York Central è stata anche la prima linea ad adottare l'uso di freni ad alta potenza progettati specificamente per le attrezzature passeggeri in acciaio pesante.

Sfortunatamente, si prospettano tempi difficili. Nel 1954 Robert R. Young ottenne il controllo della New York Central. Alfred E. Perlman è stato nominato presidente della ferrovia, l'ultima persona a detenere questo titolo. I viaggi automobilistici e aerei avevano cominciato ad allontanare i passeggeri dai binari. Nel 1962 i direttori del New York Central e del Pennsylvania Central decisero di fondere entrambi i sistemi nel tentativo di eliminare le strutture ferroviarie sovrapposte e sviluppare un'unica potente ferrovia. Varie questioni legali hanno bloccato la fusione fino al 1968, ma ormai era troppo tardi. Le ferrovie combinate, soprannominate New Penn Central, andarono in bancarotta nel 1970. Quella che iniziò nel 1825 come Mohawk & Hudson Railroad Company e prosperò per anni come New York Central, divenne una parte della Consolidated Rail Corporation (ConRail) gestita dal governo nel 1976.