Fawcett, sir william

Fawcett, sir william. (1727-1804). Ufficiale britannico. Nato ad Halifax, in Inghilterra, il 30 aprile 1727, Fawcett si arruolò nell'esercito nel 1748, servendo prima come guardiamarina nel trentatreesimo piede prima di unirsi alle guardie del terzo piede il 26 gennaio 1751, reggimento con cui rimase fino al 1779. Fluente in francese e tedesco, iniziò nel 1754 a tradurre manuali militari stranieri per l'esercito britannico. Le edizioni di Fawcett divennero le opere essenziali studiate dalla maggior parte degli ufficiali britannici all'epoca. Nel 1757 acquistò il grado di tenente e l'anno successivo andò in Germania come aiuto di campo al generale Granville Elliot e poi al marchese di Granby. Fawcett portò la notizia della vittoria del 1760 a Warburg a Giorgio II, ricevendo il grado di tenente colonnello come ricompensa il 25 novembre 1760. Granby nominò Fawcett aiutante generale nel 1766, portando a una serie di posizioni aggiuntive, tra cui il tenente governatore del Castello di Pendennis nel 1770, colonnello brevetto il 25 maggio 1772 e governatore di Gravesend nel 1776. Nel 1775 viaggiò attraverso la Germania negoziando i trattati che affittavano truppe da usare in America. Suo figlio William, anche lui della Terza Guardia, fu nominato aiutante del contingente dell'Assia. Fawcett fu promosso a maggiore generale il 29 agosto 1777 ea luogotenente generale il 20 novembre 1782. In seguito iniziò a ristrutturare completamente i metodi di addestramento dell'esercito britannico in risposta alle dure lezioni apprese durante la Rivoluzione americana ed è generalmente accreditato di preparare il militare per le sfide della lunga guerra con la Francia. Fu nominato cavaliere di Bath nel 1786 e generale al completo il 14 maggio 1796, ritirandosi nel 1799. Morì nella sua casa di Westminster il 22 marzo 1804.

Bibliografia

Houlding, JA Fit for Service: The Training of the British Army, 1715–1795. New York: Oxford University Press, 1981.