Fanteria nera a ovest

Fanteria nera a ovest. Nel 1866 il Congresso autorizzò sei reggimenti di truppe afroamericane (ogni reggimento composto da dieci, sessantasei compagnie di uomini) da includere nell'esercito regolare. Due dei reggimenti sono stati designati cavalleria e quattro, fanteria. Le unità di fanteria furono attivate come il Trentottesimo, Trentanovesimo, Quarantesimo e Quarantunesimo reggimento di fanteria. La Trentanovesima e la Quarantesima Infanzia, che furono successivamente consolidate nel venticinquesimo, furono assegnate al Sud. Il Trentottesimo e il Quarantunesimo, che in seguito divennero il ventiquattresimo di fanteria, furono inviati in Occidente.

Nel 1870 i reggimenti neri si trasferirono alla frontiera del Texas e iniziarono un giro di servizio lungo il Rio Grande che sarebbe durato un decennio. Parteciparono a molte delle incursioni dell'esercito in Messico e contribuirono alla sconfitta del guerriero apache Victorio e alla pacificazione generale della frontiera del Texas.

I due reggimenti si separarono nel 1880, con la ventiquattresima fanteria che si trasferì nel territorio indiano e la venticinquesima fanteria nel territorio del Dakota. La ventiquattresima fanteria rimase nel territorio indiano per otto anni prima di essere assegnata ai territori dell'Arizona e del New Mexico, dove avrebbe concluso il periodo delle guerre indiane. Mentre si trovava in Arizona, un sottufficiale della ventiquattresima fanteria vinse la medaglia d'onore per il suo ruolo eroico in difesa di un ufficiale pagatore dell'esercito durante un tentativo di rapina.

Nel territorio del Dakota, a circa venticinque unità di fanteria fu assegnato il compito di sorvegliare il capo dei Sioux Toro Seduto e il suo popolo a Fort Randall. La fanteria rimase nel territorio del Dakota fino all'estate del 1888, quando fu trasferita nel territorio del Montana.

Bibliografia

Fowler, Arlen L. La fanteria nera in Occidente, 1869–1891. Contributi in serie di studi afroamericani e africani, n. 6. Westport, Connecticut: Greenwood Press, 1971.

Schubert, Frank N. Black Valor: Buffalo Soldiers e la medaglia d'onore, 1870–1898. Wilmington, Del .: Scholarly Resources, 1997.

Arlen L.uccellatore/hs