Famiglia Wesley

Famiglia Wesley. La famiglia Wesley comprendeva John Wesley (1703–1791) e suo fratello Charles Wesley (1707–1788), leader nel movimento evangelico del diciottesimo secolo in Inghilterra chiamato Metodismo. L'ascendenza dei Wesley includeva puritani e anticonformisti da entrambe le parti, sebbene i loro genitori fossero fermamente impegnati nella Chiesa d'Inghilterra. Il loro bisnonno paterno Bartholomew Westley (c. 1596–1671), il nonno John Westley (c. 1636–1770) e il nonno materno Samuel Annesley (c. 1620–1696) furono rimossi dal clero dopo la Restaurazione perché erano dissidenti anglicani.

I genitori dei fratelli erano Samuel Wesley (1662–1735) e Susanna Annesley Wesley (1669–1742). Un sacerdote anglicano ordinato, Samuel Wesley divenne rettore della parrocchia di Epworth nel Lincolnshire nel 1695. Sebbene fosse uno studioso e poeta di talento, era impopolare tra i suoi parrocchiani a causa delle sue severe richieste di vivere una vita santa. Si ritiene che i parrocchiani scontenti, tra gli altri atti dispettosi, abbiano appiccato il fuoco alla canonica nel 1709. L'edificio fu distrutto senza perdite di vite umane.

La famiglia Wesley comprendeva diciannove bambini, dieci dei quali vissero fino all'età adulta. Con una famiglia numerosa, la vita nella canonica di Epworth era impegnata. Susanna Wesley possedeva notevoli capacità intellettuali e gestiva abilmente la famiglia. Ha supervisionato la prima educazione dei bambini, insegnando a leggere e scrivere. Le circostanze per Susanna divennero piuttosto difficili nel 1705, quando Samuel fu imprigionato per diverse settimane a Lincoln Castle per debiti che non poteva pagare. Entrambi i genitori istruirono la loro prole sugli elementi essenziali della fede cristiana, compreso il rispetto per la Bibbia e le tradizioni e le pratiche della Chiesa anglicana. Sarebbe difficile sottovalutare l'influenza duratura di Samuel e Susanna sui loro figli.

I tre figli Samuel Jr., John e Charles furono ordinati al ministero della Chiesa d'Inghilterra. Erano laureati al Christ Church College, Università di Oxford. Dopo aver prestato servizio nello staff della Westminster School di Londra, Samuel Jr. è stato nominato preside della Blundell's School di Tiverton. John, che fu eletto membro del Lincoln College di Oxford, nel 1726, servì anche come assistente parrocchiale di suo padre ed era un missionario nella colonia americana della Georgia nel 1736-1737. Il suo ministero tra i coloni e i nativi americani fu deludente. Tornò in Inghilterra nel 1737 in preda alla disperazione spirituale. Il suo sconforto terminò con la sua conversione evangelica il 24 maggio 1738. Carlo accompagnò John in America e per un breve periodo fu segretario del generale James Oglethorpe (1696–1785), governatore coloniale della Georgia. La cattiva salute e le incomprensioni con il governatore ei coloni costrinsero Carlo a tornare in Inghilterra nel 1736 e gettarono le basi per la sua conversione il 21 maggio 1738. Nei mesi che seguirono i loro rinnovi religiosi, Giovanni e Carlo divennero i principali leader in quella parte dell'evangelica revival noto come metodismo.

Le vite delle sette figlie, Emilia, Susanna, Mary, Mehetabel, Anne, Martha e Kezia, sono state segnate principalmente da difficoltà e infelicità. Mehetabel, o Hetty, la più talentuosa delle figlie, ha pubblicato poesie in varie riviste. La famiglia Wesley era degna di nota nell'Inghilterra del diciottesimo secolo in gran parte grazie al ministero evangelico di John Wesley e Charles Wesley.