Esplorazioni di Frémont

ESPLORAZIONI DI FRONTE. John Charles Frémont (1813-1890), candidato alla presidenza del Partito Repubblicano nel 1856, divenne famoso per aver guidato cinque esplorazioni del West americano tra il 1842 e il 1854. Commissionato nel 1838 come sottotenente del Corpo degli ingegneri topografici dell'esercito, Frémont accompagnò scienziato e il topografo Joseph N. Nicollet in spedizioni nell'alto Mississippi nel 1838 e nel 1839. Sostenuto dal suocero, il senatore Thomas Hart Benton del Missouri, Frémont comandò la sua prima grande spedizione nel 1842, risalendo il fiume Platte fino al South Pass e le montagne del fiume Wind. Il topografo Charles Preuss e la guida Christopher "Kit" Carson hanno assistito Frémont in questo viaggio, come hanno fatto in diverse spedizioni successive.

Nel 1843-1844 Frémont compì un viaggio immenso che comprendeva la maggior parte del territorio a ovest del Mississippi. Partendo nel maggio 1843 da St. Louis, Missouri, viaggiò verso il South Pass, fece un giro verso sud fino al Great Salt Lake e si spostò a nord attraverso il fiume Snake fino a Fort Vancouver. Poi ha svoltato a sud, ha esplorato il bordo occidentale del Great Basin e ha fatto una rischiosa traversata invernale della Sierra Nevada verso la California. Dopo essersi fermato a Sutter's Fort, Frémont si è spostato a sud attraverso la Central Valley, ha attraversato il Tehachapi Pass e ha svoltato a est. Attraversò il Nevada, esplorò il lago Utah e le Montagne Rocciose in rotta verso Bent's Fort sul fiume Arkansas, e arrivò a St. Louis il 6 agosto 1844. Sulla base di questa spedizione Frémont e Preuss produssero la mappa più accurata dell'epoca della regione, chiarendo la geografia del Gran Lago Salato e dando il nome al Grande Bacino tra Wasatch e Sierra Nevada.

Ora una figura nazionale, Frémont partì per la sua terza spedizione nel giugno 1845. Sebbene gli fosse stato ordinato di effettuare una ricognizione limitata dell'Arkansas e dei fiumi Red, si diresse attraverso il Great Basin in California, arrivando all'American River il 9 dicembre 1845. in primavera lasciò la California per l'Oregon, ma per ragioni che restano ambigue tornò nel maggio 1846 in California, dove svolse un ruolo centrale nella Bear Flag Revolt. L'insubordinazione di Frémont durante la rivolta portò alla sua corte marziale nel 1847, dopo di che si dimise dall'incarico.

Con fondi privati, Frémont intraprese un altro sondaggio occidentale nel 1848-1849. Questa spedizione catastrofica ha provocato la morte di dieci uomini a causa della fame nelle montagne di San Juan. Frémont trascorse gli anni successivi in ​​California, occupandosi dei suoi interessi commerciali e servendo come senatore nel 1850–1851. Nel 1853-1854 fece la sua ultima spedizione, un'altra indagine ferroviaria finanziata privatamente alla ricerca di una rotta meridionale per il Pacifico.

I rapporti romantici e colorati di Frémont descrivono l'Occidente come una terra fertile ricca di opportunità. I sostenitori dell'espansione occidentale hanno utilizzato i rapporti per giustificare le loro argomentazioni, mentre gli emigranti li leggevano come guide del loro viaggio. Sebbene le esplorazioni di Frémont aumentassero la conoscenza scientifica del trans-Mississippi occidentale, le sue spedizioni furono molto significative per aiutare a stimolare l'emigrazione americana e l'acquisizione della regione.

Bibliografia

Herr, Pamela e Mary Lee Spence, eds. Le lettere di Jessie Benton Frémont. Urbana: University of Illinois Press, 1993.

Jackson, Donald e Mary Lee Spence, a cura di. Le spedizioni di John Charles Frémont. 3 voll. Urbana: University of Illinois Press, 1970-1984. Edizione annotata di corrispondenza e rapporti, inclusi due volumi supplementari e un portfolio di mappe.

Nevins, Allan. Frémont: Pathmarker dell'Ovest. New York: Ungar, 1962. Originariamente pubblicato come Frémont: il più grande avventuriero dell'Occidente (1928). Edizione rivista pubblicata per la prima volta nel 1939.

Richmond, Patricia Joy. Trail to Disaster: Il percorso della quarta spedizione di John C. Frémont da Big Timbers, in Colorado, attraverso la San Luis Valley, a Taos, nel New Mexico. Denver: Colorado Historical Society, 1989.

MonicaRico