Ernie kovacs

Per molti, Ernie Kovacs (1919-1962) è stato il comico più brillante della storia. Il suo buffo umorismo visivo era diverso da qualsiasi altro artista dei suoi tempi. I suoi film erano una combinazione di slapstick e un po 'di umorismo che richiedeva intelligenza per divertirsi. Le esibizioni televisive di Kovacs erano ancora più insolite e richiedevano una maggiore concentrazione da parte dello spettatore.

Ernie Kovacs è nato a Trenton, nel New Jersey, il 23 gennaio 1919. Da giovane è stato attratto dal teatro e dal mondo dello spettacolo. Kovacs ha frequentato la New York School of Theatre e ha iniziato a recitare in società per azioni. Ha evitato il servizio militare durante la seconda guerra mondiale a causa di una grave malattia che lo ha ricoverato per 18 mesi. Tra il 1945 e il 1950, ha guadagnato una vita modesta come editorialista per il Trentoniano giornale e ha lavorato come disc jockey per una stazione radio locale.

Durante la sua vita da spettacolo dal 1951 fino alla sua morte nel 1962, Kovacs ha lavorato in oltre una dozzina di film e in diverse serie televisive di grande successo, tra cui l'immensamente popolare Ernie Kovacs Show con È tempo per Ernie. La sua carriera televisiva è iniziata con un programma di cucina sulla stazione WPTZ di Philadelphia. Lo spettacolo è stato chiamato Scadenza per la cena, ma Kovacs generalmente lo chiamava "Dead Lion for Breakfast". Inoltre è apparso come interprete ospite in molti altri programmi televisivi.

Il trio di Nairobi

Coloro che lo sapevano, insistevano sul fatto che Kovacs era sempre uno dei tre intrattenitori sciocchi e insensati conosciuti come il "Trio di Nairobi". Questi artisti erano travestiti da scimmie e sono apparsi per molti anni come un segmento settimanale nel programma televisivo Kovacs. I restanti due membri del Trio erano generalmente altri famosi intrattenitori dell'epoca come Sammy Davis, Jr., Dean Martin o persino Frank Sinatra. Non identificate e non riconosciute, le migliori star hanno combattuto per l'onore di essere un membro del trio.

Ogni scimmia suonava in modo elaborato uno strumento, con la "stella" che era il batterista. Durante i battiti pesanti della musica semplice e di base, il batterista si girava lentamente e batteva una misura veloce sulla testa del pianista. Il pianista, altrettanto lento e anche al ritmo della musica, si girava e guardava il batterista. A quel punto il batterista si era allontanato. Questo è stato l'intero atto. Non è mai cambiato, settimana dopo settimana. Anche se è stato fatto esattamente allo stesso modo ogni volta, con gli stessi costumi e la stessa musica dal ritmo lento, e sebbene ogni spettatore sapesse esattamente cosa sarebbe successo, è stato divertente. Gli spettatori non sembravano aspettare il segmento dello spettacolo del Nairobi Trio. Cominciavano a ridere nel momento in cui le tre scimmie apparivano sul set. Il Nairobi Trio ha continuato a dimostrare la teoria di Kovacs secondo cui la ripetizione era divertente.

Carriera televisiva di successo

Poiché gli spettacoli di Kovacs erano pieni di buffonate come il Nairobi Trio, furono un grande successo. Non era affatto insolito vedere uno schedario piegato e rotto, o un pollo sgusciato, o una varietà di utensili da cucina ballare al ritmo di musica strana e stravagante in uno spettacolo di Kovacs. Un tacchino arrosto potrebbe dimenarsi sul set al suono di una melodia contorta.

Kovacs potrebbe presentarsi davanti alle telecamere come un cowboy che si prepara per una "rapida estrazione" contro un "cattivo" in una vecchia città del West. Sempre in questo tipo di sketch comico molto veloce, e anche nei suoi famosi spot pubblicitari di sigari Dutch Master, la musica di sottofondo sarebbe stata il delizioso "Haydn's String Quartet, Opus 33, Number 5", il "Sarabande". Ma all'ultimo istante la pistola di Kovacs sarebbe caduta o si sarebbe interrotta, oppure i suoi pantaloni sarebbero caduti o sarebbe accaduto qualcos'altro di molto visivo. Poteva attirare una risata con uno sguardo, un gesto o un colpetto del suo enorme sigaro. Le sue esibizioni erano note per la satira, l'originalità folle e le gag visive.

"Percy Dovetonsils" era uno dei personaggi abituali di Kovacs. Con occhiali spessi e una giacca da smoking di seta, mentre sorseggiava vino in uno studio di peluche, il vivace Percy leggeva dolcemente poesie. Gli spettatori hanno dovuto ascoltare le parole per ottenere l'umorismo che Kovacs intendeva, ma vederlo ogni settimana è stato molto divertente per molti. Alcuni del suo pubblico scoppiarono a ridere per la poesia, altri inevitabilmente persero il punto dell'intera scenetta.

La vita familiare

Kovacs era sposato con Bette Wilcox nel 1945. Avevano due figlie, Bette Lee (Elisabeth) Andrea, nata nel 1947, e Kip "Kippy" Raleigh, nata nel 1949. La coppia ha divorziato nel 1954 dopo una separazione prolungata, con Kovacs che ha mantenuto la custodia. dei suoi figli. Ha sposato la famosa intrattenitrice Edie Adams nel 1955 e ha vissuto con lei e la loro figlia fino alla sua morte nel 1962.

Kovacs ha scritto due libri. Il primo, Ingrandisci, era un romanzo autobiografico spiritoso ma profondamente sentito nel suo stile inimitabile. Fu pubblicato all'apice della sua popolarità, nel 1956. L'altro, pubblicato nel 1962, era Come parlare al Gin. Kovacs era un "scarabocchio" compulsivo e alcuni degli scarabocchi più ammirati da sua figlia sono riprodotti in quest'ultimo libro.

Un tragico incidente

Il 12 gennaio 1962, Kovacs trascorse una lunga giornata lavorando a uno dei suoi regolari speciali televisivi della ABC. Poi ha partecipato a una festa per celebrare il battesimo del figlio del collega comico Milton Berle. È partito intorno all'1: 30 del mattino, alla guida della sua nuova station wagon Corvair. Mentre si girava da Beverly Glen a Santa Monica Boulevard a Los Angeles, ha perso il controllo e si è trasformato in un palo della luce. Un passante ha notato che il motore dell'auto era ancora in funzione, quindi ha raggiunto per spegnerlo. Mentre lo faceva, scoprì che l'uomo accasciato a metà dal sedile del guidatore era il famoso comico Ernie Kovacs.

Kovacs morì nello schianto di Los Angeles il 13 gennaio 1962, a soli dieci giorni dal suo 43 ° compleanno. Pochi dei suoi fan rattristati dimenticheranno la foto in prima pagina di uno dei suoi sigari che giaceva mezzo fumato lungo il marciapiede sul luogo della sua morte. Per giorni dopo il suo incidente, i tributi sono apparsi sui giornali di tutto il mondo. L'editorialista del New York Times J. Gould ha scritto: "A volte il punto di vista di Kovacs era selvaggiamente esilarante, a volte completamente sconcertante, ma non c'erano mai dubbi sul punto di vista di chi fosse. La perdita dell'uomo con i baffi, il sigaro, e il sorriso non solo priva sia lo spettatore che la televisione di un artista che ha contribuito con l'inafferrabile e preziosa merce del riso, ma anche di uno spirito libero e irriverente che aveva tanti amici che non ha mai incontrato ".

Dalla morte di Kovacs, c'è stata una biografia importante, un film per la televisione sulla sua vita, molti tributi sotto forma di proiezioni e articoli e dozzine di videocassette. Quando si vedono le videocassette, è ovvio che il suo genio comico forse non sarà mai eguagliato. Il suo uso dell'inganno video è stato magistrale, ma è sempre stato usato come mezzo per raggiungere il fine che intendeva, e non solo per se stesso.

Ulteriori letture

La Boston Phoenix, http://weeklywire.com/filmvault/boston/e/erniekovacstv1.html

Enciclopedia interattiva di Compton, 1994

E! Online, http://www.eonline.net/Facts/People/0,12,8705,00.html