Ernest giles

L'esploratore australiano Ernest Giles (1835-1897) fu il primo uomo ad attraversare il deserto deserto tra l'Australia centrale e occidentale in entrambe le direzioni.

Ernest Giles nacque a Bristol, in Inghilterra, il 20 luglio 1835 e studiò al Christ's Hospital di Londra. Nel 1850 seguì i suoi genitori, il fratello minore e cinque sorelle che erano emigrati in Sud Australia nel 1848. Un giovane avventuroso, non riuscì a stabilirsi a lungo in un posto e dopo aver provato la sua mano sui giacimenti auriferi vittoriani e lavorando a Melbourne come impiegato di un ufficio postale, alla fine trovò lavoro come allevatore sul fiume Darling nel New South Wales. Il costante bisogno di trovare altri pascoli lo portò in diverse spedizioni, suscitò il suo interesse per l'esplorazione e sviluppò la sua conoscenza del bushcraft.

La fine degli anni Sessanta dell'Ottocento fu un periodo in cui si manifestò un crescente interesse nella regione tra l'Australia centrale e occidentale. Sebbene la rotta costiera attorno alla Great Australian Bight fosse stata attraversata, nessuno aveva ancora attraversato la landa selvaggia interna.

Il 4 agosto 1872, Giles partì dalla stazione telegrafica di Charlotte Waters, ma l'asprezza del terreno e del clima, combinate con la mancanza di collaborazione di uno dei suoi colleghi, lo costrinsero ad abbandonare il tentativo alla fine di ottobre. Una seconda spedizione organizzata un anno dopo si concluse con un fallimento e la morte del suo compagno, Alfred Gibson, che ricordò nominando il deserto di Gibson. A peggiorare le cose, un gruppo guidato da Peter Warburton è riuscito ad attraversare il deserto, vincendo una gara che Giles aveva sperato di vincere.

Giles era determinato a perseverare anche se un altro esploratore, John Forrest, lo aveva preceduto. Nel 1875 Giles organizzò una terza spedizione, questa volta partendo più a sud e usando i cammelli al posto dei cavalli che non avevano resistito all'asciutto. Partendo da Beltana il 6 maggio 1875, arrivò a Perth, dopo un viaggio straziante, il 10 novembre 1875. Non contento di questo risultato, decise di diventare il primo ad attraversare entrambe le direzioni. Il percorso più a nord che scelse era quello che lo avrebbe portato attraverso il deserto di Gibson, che in precedenza lo aveva sconfitto. Il 13 gennaio 1876 lasciò Perth e si diresse a nord-est prima di colpire l'entroterra. In questa occasione ha attraversato il deserto e ha raggiunto il suo obiettivo raggiungendo la linea telegrafica il 23 agosto 1876.

Questo è stato il culmine della vita di Giles. Non effettuò ulteriori esplorazioni importanti, sebbene nel 1882 effettuò alcune indagini nei pressi dei Musgrave Ranges. Negli anni 1890 trovò impiego presso Coolgardie sui giacimenti auriferi dell'Australia occidentale come impiegato nell'ufficio delle miniere. La ricchezza gli sfuggì e morì il 13 novembre 1897 da uomo privo di sostanza materiale.

Ulteriori letture

Per il resoconto del suo lavoro di Giles vedere il suo Viaggi geografici in Australia centrale (1875) e L'Australia è stata attraversata due volte (2 voll., 1889). Una breve biografia utile è Louis Green, Ernest Giles (1963). Resoconti interessanti del lavoro di Giles sono in JHL Cumpston, Il Mare Interno e il Grande Fiume (1964), e in William Joy, Gli esploratori (1964).

Fonti aggiuntive

Dutton, Geoffrey, L'ultimo esploratore australiano, Ernest Giles, Adelaide: Rigby, 1974.

Ericksen, Ray, Ernest Giles: esploratore e viaggiatore, 1835-1897, Melbourne: Heinemann Australia, 1978. □