Emigranti dell’altopiano reale

Emigranti dell'altopiano reale. Questo reggimento provinciale fu il risultato degli sforzi di Allan McLane per arruolare soldati veterani delle Highland che si erano stabiliti in Canada e nelle colonie americane dopo la fine della guerra franco-indiana. I primi ufficiali furono commissionati nel giugno 1775 e si sparsero nel nord-est del Nord America britannico per reclutare veterani e emigranti arrivati ​​di recente dalle Highlands. Alla fine furono sollevati due battaglioni, il primo sotto il tenente colonnello MacLean al Quebec e il secondo ad Halifax, Nuova Scozia, sotto il tenente colonnello John Small. Sebbene il primo battaglione fosse inizialmente equipaggiato con cappotti verdi, il colore standard del servizio provinciale, entrambi alla fine ricevettero cappotti rossi con rivestimenti, cuffie e kilt blu, uniformi modellate su quello del quarantaduesimo Regiment of Foot (Royal Highland Regiment) . Il primo battaglione rimase in Canada per tutta la guerra, prestando il suo servizio più importante nel contribuire a sconfiggere l'attacco americano a Quebec City nel dicembre 1775-gennaio 1776. Un distaccamento fu inviato in soccorso di Fort Cumberland nel 1776; altri distaccamenti hanno partecipato a incursioni alla frontiera americana. Il secondo battaglione inviò distaccamenti in lungo e in largo nel Nord America britannico, da Terranova alla Giamaica, prestando servizio in particolare nel sud dopo l'aprile 1781. Collocato nell'establishment britannico nel dicembre 1778-gennaio 1779 come ottantaquattresimo reggimento di fanteria (Royal Highland Emigranti), il secondo battaglione fu sciolto in Nuova Scozia nel 1783 e il primo battaglione nell'Alto Canada nel 1784.