Edoardo viii (1894-1972)

Re di Gran Bretagna, Irlanda e domini britannici e imperatore dell'India.

Edward nacque a Richmond, Surrey, il 23 giugno 1894, primo figlio del duca e della duchessa di York (in seguito re Giorgio V [r. 1910–1936] e Queen Mary [1867–1953]). Era anche conosciuto come Prince Edward, Duca di Windsor, e in pieno, Edward Albert Christian George Andrew Patrick David.

Con la morte di Edoardo VII (r. 1901–1910) e l'ascesa al trono di suo padre il 6 maggio 1910, il Principe Edoardo (come era ufficialmente conosciuto) divenne erede al trono. Nel suo sedicesimo compleanno è stato creato Principe di Galles. Dopo un periodo come guardiamarina con la Royal Navy, si immatricolò nell'ottobre 1912 all'Università di Oxford. Lasciò l'università all'inizio della guerra nel 1914 e fu incaricato dei Grenadier Guards sul continente, ma non vide un'azione diretta. Nella vita civile, il Principe Edoardo era noto per il suo fascino, il bell'aspetto, i rapporti romantici e l'uso non convenzionale di cappelli. È diventato un leader della società londinese alla moda e una specie di celebrità moderna.

Nel gennaio 1931 il principe incontrò Wallis Simpson (1896–1986), cittadina americana che allora viveva a Londra con il suo secondo marito. Nel 1934 il principe aveva messo da parte gli altri suoi amanti e vedeva nella signora Simpson la sua naturale compagna di vita.

Giorgio V morì il 20 gennaio 1936 e il 21 gennaio il Principe di Galles fu proclamato Re Edoardo VIII. Una volta sul trono, Edoardo VIII mostrò una marcata indifferenza verso gli affari pubblici e le complessità degli affari statali.

Il primo ministro Stanley Baldwin (1867-1947) apprese tardivamente delle speranze del re di sposare la signora Simpson, che aveva avviato una procedura di divorzio contro il suo secondo marito. All'inizio di novembre, il gabinetto di Baldwin stava discutendo il problema costituzionale del potenziale matrimonio di un re con un divorziato. Per molti ministri, l'affare Simpson ha illuminato le più ampie incertezze sulla competenza di Edward di essere re. L'opinione pubblica era fortemente ostile al matrimonio e dovette affrontare l'opposizione sia della Chiesa d'Inghilterra che del Parlamento.

Il 10 dicembre il re firmò lo strumento di abdicazione e il giorno successivo partì per l'Europa. Edoardo VIII è l'unico monarca britannico ad aver mai rassegnato le dimissioni dalla corona. Il suo regno durò dal 20 gennaio al 10 dicembre 1936 - 327 giorni - il più breve di qualsiasi monarca riconosciuto da Edoardo V (r. 1483). Giorgio VI (r. 1936–1952) lo ha poi intitolato "sua altezza reale il duca di Windsor".

I Windsor si sposarono in Francia il 3 giugno 1937. Nessun membro della famiglia del duca partecipò. Sebbene fosse una duchessa, a sua moglie fu negato il prefisso di Sua Altezza Reale, con grande disappunto del duca.

Nell'ottobre 1937 visitarono la Germania. I Windsor furono onorati dai funzionari nazisti e incontrarono Adolf Hitler (1889-1945); il duca avrebbe fatto un saluto nazista modificato e in altre due occasioni un saluto nazista completo. In quanto simpatizzante dei nazisti, il duca di Windsor potrebbe aver pensato di diventare un monarca alternativo se la Gran Bretagna fosse stata sconfitta da Hitler. Le prove suggeriscono che i tedeschi si aspettassero che il duca avrebbe inaugurato una "forma inglese di fascismo e alleanza con la Germania". Dubitava della capacità della Gran Bretagna di resistere a un attacco tedesco nel 1940 e favoriva una pace negoziata con Hitler.

Quando iniziò la guerra, i Windsor furono restituiti alla Gran Bretagna dalla Francia. Giorgio VI non apprezzava la presenza del duca nel Regno Unito. Il duca poco dopo divenne membro della missione militare britannica in Francia e prestò servizio come maggiore generale per tutta la durata della guerra.

Alla caduta della Francia nel giugno 1940, i Windsor fuggirono a Madrid, dove Edward faceva parte di un piano fantasioso dei nazisti per rifarlo re e usarlo contro il governo stabilito in Inghilterra. Si è trasferito a Lisbona all'inizio di luglio. Dal suo amico Winston Churchill (1874–1965), ora primo ministro, al duca fu offerto il governatorato delle Bahamas.

Lui e sua moglie arrivarono a Nassau il 17 agosto 1940. Il duca lavorò a politiche per il miglioramento dell'agricoltura, per diminuire la disoccupazione nera, e aiutò a sedare le rivolte nel giugno 1942. Insoddisfatto della sua sorte, si dimise da governatore delle Bahamas il 16 marzo 1945 La coppia d'ora in poi si divise tra gli Stati Uniti e la Francia fino alla morte del duca.

Nel febbraio 1952 il duca partecipò ai funerali di Giorgio VI, anche se i due si erano appena incontrati dall'adesione di quest'ultimo. Non è stato invitato all'incoronazione della regina Elisabetta II. Nel 1966, tuttavia, il duca e la duchessa furono invitati da Elisabetta II (r. 1953–) per assistere all'inaugurazione di una targa alla regina Maria, la duchessa presentata per la prima volta alla regina.

La salute del duca svanì rapidamente alla fine degli anni '1960. Nel 1972 ha avuto un cancro alla gola. In questi ultimi giorni è stato visitato da Elisabetta II durante la sua visita di Stato in Francia. Il 28 maggio 1972 il duca di Windsor morì nella sua casa di Parigi. Il suo corpo giaceva in stato nella Cappella di San Giorgio, a Windsor, ed è stato sepolto in un terreno accanto al Mausoleo Reale di Frogmore, dove nel 1986 fu sepolta anche la duchessa.