Diventano peebles, Melvin

21 Agosto 1932

Il regista Melvin Van Peebles è nato nel 1932 nel South Side di Chicago. È cresciuto a Phoenix, Illinois, un sobborgo borghese di Chicago. Ha frequentato il West Virginia State College in Institute, West Virginia, e la Ohio Wesleyan University nel Delaware, Ohio, dove ha conseguito una laurea in letteratura nel 1953.

Dopo la laurea, Van Peebles si arruolò nell'aeronautica militare degli Stati Uniti, dove trascorse tre anni e mezzo come navigatore di volo. Di fronte alla mancanza di opportunità di lavoro per i neri presso le compagnie aeree commerciali, Van Peebles non è stato in grado di continuare questa carriera dopo il servizio militare. Invece, è diventato un maneggiatore di funivie a San Francisco. Nel 1957 ha pubblicato Il grande cuore, un ritratto sentimentale delle funivie illustrato con fotografie di Ruth Bernard. Poco dopo è stato licenziato dal lavoro.

Van Peebles ha trascorso i due anni successivi girando una serie di cortometraggi nel tentativo fallito di interessare Hollywood alle sue idee. Frustrato, è emigrato nei Paesi Bassi, dove ha studiato con il teatro nazionale olandese ed è stato in tournée come attore nella commedia di Brendan Behan L'ostaggio. Van Peebles si è poi trasferito a Parigi per continuare il suo tentativo di produrre il suo lavoro. Ha scoperto che il sindacato dei registi francesi avrebbe concesso una tessera sindacale a qualsiasi scrittore che volesse fare un film da solo. Ha scritto cinque opere di narrativa che sono state pubblicate in francese: i romanzi Un orso per l'FBI (tradotto come Un orso per l'FBI, 1968); Un americano all'inferno (1965; tradotto come The American: A Folk Fable, 1965); Festa ad Harlem con Autorizzazione (pubblicato congiuntamente, 1965; il primo tradotto come Non giocarci a buon mercato: una festa ad Harlem, 1973); e una raccolta di racconti, Cinese del XIV secolo (1966). Ha filmato Autorizzazione, con il titolo di La storia di un pass di tre giorni, nel 1967 per $ 200,000. Il film riguarda un militare americano di colore e le molestie che subisce quando i suoi compagni dell'esercito scoprono che ha una ragazza bianca. È stato proiettato al San Francisco Film Festival del 1967, dove ha vinto il Critics Choice Award per il miglior film. Il film ha raccolto sufficiente attenzione per far guadagnare a Van Peebles un contratto con lo studio della Columbia Pictures.

Nel 1969, Van Peebles ha diretto Watermelon Man, una farsa su un venditore di assicurazioni razzista bianco che si sveglia una mattina e scopre di essere diventato nero. Sebbene il film abbia avuto un discreto successo, Van Peebles ha scoperto che non gli piaceva lavorare in studio. Ha deciso di fare il suo prossimo film, Canzone Baadassss di Sweet Sweetback (1971), senza finanziamento dello studio. Impiegando tecnici non sindacalizzati, investendo i propri soldi e ricevendo sostegno finanziario da amici e investitori, Van Peebles è stato in grado di girare il film per $ 500,000. Sebbene Sweet-back, un film fantasy non convenzionale su un pappone trasformato in vendicatore rivoluzionario, ha avuto difficoltà a trovare la distribuzione attraverso fonti tradizionali, Van Peebles ha promosso con successo il film e ha avuto un vasto pubblico nero. Sweetback è diventato uno dei film di maggior incasso prodotti in modo indipendente, e il suo successo ha dimostrato che c'era un vasto pubblico di colore pronto per qualcosa di diverso dai film tradizionali. Insieme a Albero, rilasciato più tardi nello stesso anno, Sweetback ha inaugurato l'era del film blaxploitation. Rappresentando eroi neri cinetici e picareschi in opposizione all'establishment bianco, questi film hanno interpretato fantasie nere urbane contemporanee di potere e punizione.

Il successo finanziario di Sweetback ha permesso a Van Peebles di aprire la sua opera musicale Non si suppone che muoia di morte naturale a Broadway nel 1972. Il crudo ritratto della vita nel ghetto dei neri da parte della commedia includeva discussioni franche e controverse su lesbiche e prostituzione. Quando lo spettacolo ha avuto difficoltà ad attirare un pubblico, Van Peebles ha utilizzato lo stesso tipo di tattiche che aveva usato per promuovere Sweetback, compreso il reclutamento di celebrità nere per assistere agli spettacoli. I vigorosi sforzi di promozione di Van Peebles hanno ampliato la rappresentazione di Broadway a 325 spettacoli.

Mentre questo spettacolo era ancora in corso, Van Peebles è stato in grado di montare un'altra produzione di Broadway, Non giocarci a buon mercato (1972), adattato dal suo romanzo Una festa ad Harlem (1973). Pochi mesi dopo, ha girato una versione cinematografica di Non giocarci a buon mercato.

Nel 1973 Van Peebles andò in tournée negli Stati Uniti con il suo spettacolo personale Là fuori dal tuo solitario, la sua ultima opera teatrale degli anni '1970. A metà degli anni '1970 è passato alla televisione, scrivendo due sceneggiature prodotte come film per la televisione per la NBC. Solo una vecchia dolce canzone è stato trasmesso nel 1976, e molto apprezzato Uomini sofisticati, girato nel 1979, è andato in onda nel 1981. Nel 1982 Van Peebles è tornato sul palco per esibirsi con il figlio Mario nella sua Valzer della cicogna.

Dopo Valzer della cicogna conclusa la sua corsa, Van Peebles mise temporaneamente da parte l'intrattenimento a favore degli affari, diventando un trader di opzioni sul pavimento della Borsa americana nel 1983. All'epoca, era l'unico trader nero della borsa. A metà del decennio, ha proseguito il suo successo nel trading di opzioni con due libri, Bold Money: un nuovo modo di giocare al mercato delle opzioni (1986) e Bold Money: come diventare ricchi nel mercato delle opzioni (1987).

Alla fine del decennio, Van Peebles è tornato all'intrattenimento per dirigere Identity Crisis (1989), una commedia scritta e interpretata da suo figlio Mario. In seguito ha recitato in un altro dei film di suo figlio, Posse (1993), un western tutto nero, così come in film come Terminal Velocity (1994) Pantera (1995), e Tempo del suo tempo (1999). Nel 2000 ha rilasciato Bellyful, un film scritto trent'anni prima. A metà degli anni '1990 ha co-creato due film per la televisione, Gang in Blue con Sommossa. Ha anche resuscitato la sua carriera musicale con Ghetto gotico in 1995.

Negli anni '1990 il lavoro di Van Peebles ha ricevuto una rinnovata attenzione come influenza sulla seconda ondata del cinema nero. I suoi film sono stati presentati in diversi festival cinematografici. Nel 1990 il Museum of Modern Art lo onora con una retrospettiva della sua opera cinematografica.

Guarda anche Blaxploitation Films; Stati Uniti, Contemporary

Bibliografia

Cripps, Thomas. "La canzone di Baadassss di Sweet Sweetback e la politica in evoluzione del film di genere". In Peter Lehman, ed. Chiudi visualizzazioni: film recenti. Tampa, Florida, 1990.

"Melvin Van Peebles." Supplemento alla biografia di Encyclopedia of World, vol. 21. Detroit, Mich .: Gale, 2001. Riprodotto in Centro risorse biografiche. Farmington Hills, Mich .: Thomson Gale, 2005. Disponibile da .

Parrish, James Robert e George C. Hill. Film d'azione neri.Chapel Hill, Carolina del Nord, 1989.

elizabeth v. foley (1996)
Aggiornato dall'editore 2005