“dell’ascesa e del progresso delle arti e delle scienze” hume, david (1742)

URL: http://www.infomotions.com/etexts/philosophy/1700–1799/hume-of-737.txt

SOMMARIO DEL SITO: Questo documento è un estratto dal Volume Due di Saggi da The Writings of David Hume, un filosofo britannico che ha pensato e scritto sulla scienza e la natura umana, pur essendo uno dei primi pensatori a sviluppare il pensiero scientifico che è emerso oltre, ma ha utilizzato metodi di contemplazione filosofica. L'estratto è riprodotto qui con l'ortografia e la pronuncia moderne, ed è stato modificato e fornito online, da James Fieser, da una traduzione del 1875 di quest'opera che faceva parte degli scritti di Hume che furono pubblicati durante la sua vita dal 1711 al 1776 (si noti in particolare il parti del documento in cui Hume commentava le scienze.)

Domande e attività di discussione

  1. Vedere il paragrafo uno, quindi identificare quali due cose accadono negativamente, secondo Hume, se qualcuno dice: "qualsiasi evento è derivato dal caso".
  2. Se, come dice Hume, nel paragrafo uno, "[un] evento dovrebbe derivare da cause certe e stabili", allora cosa succede e quale opportunità si presenta? Pensa e descrivi un esempio.
  3. Vedi il secondo paragrafo e i paragrafi seguenti, poi spiega come, secondo Hume, si può distinguere tra caso e cause. Quali sono due ragioni naturali?
  4. Nel paragrafo venticinque, cosa ha detto Hume è "l'unico vero vivaio di queste nobili piante"? Spiega cosa intendeva effettivamente per "vivaio" e "piante" (cioè, a cosa servono le metafore?). Identifica un gruppo di "piante" e spiega dove "mettono radici" e "crescono". Come ha sostenuto le sue affermazioni? Sei d'accordo? Perché o perché no? Pensa e descrivi esempi per supportare ciò che pensi.
  5. Vedere il paragrafo quarantacinque in cui Hume affermava, in una quarta osservazione, che una volta che una società raggiunge la perfezione in una delle scienze, quella scienza particolare declina o non rifiorisce. Sei d'accordo? Perché o perché no? Pensa e descrivi un esempio. Pensi che gli scienziati abbiano, anche oggi, raggiunto la perfezione in una qualsiasi delle scienze, o c'è sempre spazio per miglioramenti e nuove scoperte? Spiega il tuo punto di vista. Includere esempi.
  6. Definite l'emulazione come l'ha definita Hume nel paragrafo quarantotto. Si noti che Hume ha affermato che importare le arti (inclusa l '"arte" del pensiero scientifico) da una nazione all'altra "con una perfezione troppo grande ... spegne l'emulazione". Nota anche quello che ha detto che la situazione avrebbe fatto per i giovani. Sei d'accordo? Perché o perché no? Pensa e descrivi un esempio. (Nota: vedi anche il paragrafo quarantanove).
  7. "Matematica e filosofia naturale" non sono, secondo Hume, al paragrafo trentuno, "la metà del valore delle più importanti branche della scienza". Considera il suo commento con riferimento al merito di un soggetto scientifico e alla sua esistenza in una monarchia. (Nota: tra le discipline che ha identificato come scienze, Hume ha citato alcune di ciò che ora viene considerato come scienza, ma ha anche citato la metafisica, la religione, la morale e la politica; quindi, quando rispondi, assicurati di scegliere un argomento che è identificato come scienza oggi e cerca di includere una scienza che era conosciuta, forse in una forma iniziale, durante la vita di Hume. Per assistenza, vedere il sito Web Eighenth Century — Resources — Science — Links, il cui URL è citato nei Siti Internet correlati sezione sottostante.)
  8. Leggi il paragrafo cinquantuno (l'ultimo paragrafo) che inizia con "... le scienze, come alcune piante, richiedono un terreno fresco ..." Sei d'accordo con tutta o parte di questa affermazione? Sostieni il tuo commento con un esempio. (Nota: tieni presente la domanda / attività n. 4).
  1. Leggi i commenti di Hume relativi alla scienza e / o all'apprendimento in uno dei seguenti paragrafi: sei, sette, otto, venti o ventiquattro. Sei d'accordo con quanto affermato da Hume nel paragrafo e nei commenti che hai scelto? Perché o perché no?

Siti Internet correlati

David Hume della Guida ai filosofi di Bjorn

http://www.knuten.liu.se/∼bjoch509 (fare clic sul collegamento Filosofi, quindi sul collegamento Hume)

Scorri fino a una biografia e informazioni sulle sue opere (ad esempio, a "An Inquiry Concerning Human Understanding", con link a testo in linea), documenti (ad es. Recensioni dei suoi scritti), elenchi di discussione, immagini e un collegamento a un altro Hume luogo.

Sui saggi di David Hume a Internet Encyclopedia of Philosophy

http://www.utm.edu/research/iep/h/humeessa.htm

La pagina di questo sito Web rileva l'inizio del saggio come forma di scrittura, in formati formali e informali, e cita Hume come uno dei primi scrittori a scrivere in questo modo per esprimere il pensiero scientifico. Viene fornito un elenco annotato dei suoi scritti, tra cui "Of the Rise and Progress of the Arts and Sciences" (n. 14), "That Politics May Be Reduced to a Science" (n. 3) e "Of Simplicity and Refinement per iscritto "(n. 20). Vedi anche http://www.utm.edu/research/iep/h/humeepis.htm, per informazioni su Hume che è responsabile della considerazione di varie idee che ora vengono considerate come aspetti della scienza (ad esempio, la causalità).

David Hume Project presso il Leeds Electronic Text Centre

http://www.etext.leeds.ac.uk/hume

Fare clic sui collegamenti o scorrere fino alle opere, oltre alla bibliografia, alla letteratura secondaria (cioè alla letteratura sull'analisi critica) e ai siti correlati, in questo sito che sarà una risorsa permanente gratuita per le opere di Hume in versioni accurate e autorevoli, oltre ad analisi critiche costantemente aggiornate di esse dai suoi contemporanei così come dagli studiosi odierni.

Settecento - Risorse - Scienza - Collegamenti

http://newark.rutgers.edu/∼jlynch/18th/science.html

Vedere i collegamenti a scienze particolari (ad esempio, medicina, preistoria ed evoluzione delle scienze cognitive), oltre a singoli scienziati (ad esempio, Galileo, Linneo e Newton).