Debbieg, hugh

Debbieg, hugh. (1732–1810). Ufficiale britannico. Nato nel 1732. Il luogo di nascita di Debbieg è sconosciuto. Dopo essersi diplomato alla Woolwich Royal Military Academy nel 1746, entrò nella Royal Artillery, prestando servizio nello stesso anno nella campagna di Point L'Orient senza successo come parte della guerra di successione austriaca. Ha vinto l'attenzione del duca di Cumberland per la sua galanteria nella battaglia di Val il 2 luglio 1747 e ha ottenuto la promozione. Dopo la fine della guerra, prestò servizio come ingegnere in Gran Bretagna, acquistando una luogotenenza nel Trentasettesimo piede il 1 ° settembre 1756. Servì in America durante la Guerra dei sette anni a partire dal maggio 1758, diventando assistente quartiermastro del generale James Wolfe generale durante l'assedio di Louisbourg e continuò in quella posizione durante la battaglia del Quebec, dove fu al fianco di Wolfe alla sua morte. Fu promosso capitano dei Royal Engineers il 17 marzo 1759. Trascorse i due anni successivi supervisionando la costruzione delle difese di Halifax e prendendo parte alla campagna contro i francesi a Terranova nel 1762.

Negli anni successivi Debbieg ha intrapreso una serie di incarichi importanti, tra cui una missione segreta per l'ammiraglio Richard Howe per esaminare le difese costiere francesi e spagnole, per la quale ha ricevuto una pensione a vita ed è stato brevettato maggiore il 23 luglio 1772. Ma ha accusato Howe di rinnegando la promessa di mantenere aperta la posizione di ingegnere senior in Nord America per lui. Di conseguenza, Debbieg rifiutò di prestare servizio in America nel 1775, anche quando gli fu offerto il posto di ingegnere capo in Canada. Alla fine ricevette la preferenza che credeva di meritare nel 1777, essendo stato brevettato tenente colonnello e poi, nel maggio 1778, diventando capo ingegnere dello staff di Jeffrey Amherst. In quanto tale, ha supervisionato le operazioni degli ingegneri reali per il resto della guerra. Lungo la strada ha progettato ponti militari, un pontone migliorato e macchinari per difendere una breccia. Durante le rivolte di Gordon del giugno 1780 in Inghilterra, Debbieg organizzò la difesa degli edifici pubblici, guidando personalmente la difesa della Banca d'Inghilterra. Il 20 novembre 1782 fu promosso colonnello dei Royal Engineers. Con l'eccezione di Amherst, Debbieg andava d'accordo con i suoi subordinati che con i suoi superiori, portando questi ultimi spesso a ignorare i suoi consigli durante la rivoluzione americana. Entrò in contesa quasi immediata con il duca di Richmond quando quest'ultimo prese il controllo dell'ufficio di ordigni nel marzo 1782. Debbieg fu rimproverato e punito dalla corte marziale per insubordinazione nel 1784 e 1789. Nonostante i suoi numerosi litigi con il primo ministro Pitt, Debbieg fu promosso a maggiore generale il 12 ottobre 1793, luogotenente generale il 1 ° gennaio 1798 e generale il 25 settembre 1803. Debbieg morì nella sua casa di Londra il 27 maggio 1810.