Cupola della teiera

Lo scandalo Teapot Dome è stato il più noto di numerosi scandali politici scoppiati negli anni '1920. Il caso di corruzione e le sue indagini hanno interessato anche la Casa Bianca.

quando Warren G. Harding (1865-1923; servito 1921-23) entrò alla Casa Bianca nel 1921, nominò segretario degli interni (dipartimento federale responsabile della cura dei terreni di proprietà del governo) il senatore statunitense Albert B. Fall (1861-1944) di Nuovo Messico . L'autunno è stato un anticonservazionista in un'epoca in cui conservazione (protezione e ripristino dell'ambiente naturale) stava emergendo come una questione di interesse per molti americani.

Terra del Wyoming ricca di petrolio

I conservazionisti cercarono di preservare alcune aree dallo sviluppo, con grande costernazione delle grandi imprese. Tra queste aree c'era un posto in Wyoming chiamato Teapot Dome. Questa zona era off-limits per le compagnie petrolifere private che avrebbero voluto trivellare e vendere il petrolio situato sotto il terreno del Teapot Dome. Poiché alla fine il petrolio sarebbe stato utilizzato per alimentare le navi da guerra, le riserve erano sotto il controllo del Dipartimento del marina .

Fall convinse il Segretario della Marina Edwin Denby (1870-1929) a trasferire quei diritti di riserva petrolifera occidentale al Dipartimento degli Interni. Poi Fall ha concesso i diritti di trivellazione petrolifera a molti dei suoi amici personali nell'industria petrolifera. I conservazionisti e alcuni membri del Congresso sospettavano di aver commesso un errore e fu avviata un'indagine. Le udienze pubbliche iniziarono il 23 ottobre 1923.

Un prestito sospetto

Fall ha affermato di aver "preso in prestito" circa $ 100,000 da Edward L. Doheny della Pan-American Petroleum and Transport Company. Fall ha assegnato a Doheny i diritti di perforazione per due aree di riserva navale in California. Henry Sinclair della Mammoth Oil Company ha ottenuto i diritti di perforazione al Teapot Dome. Quel denaro "preso in prestito" è stato considerato corruzione dal tribunale e Fall è diventato il primo funzionario del gabinetto degli Stati Uniti mai condannato al carcere per un atto illegale commesso mentre era in carica.

Denby è stato costretto a dimettersi e altri due sospettati di essere coinvolti nello scandalo si sono suicidati. A questo punto, Harding era morto per un attacco di cuore. Il suo vice presidente, Calvin Coolidge (1872-1933; servito 1923-29), subentrò come presidente e rimase illeso dallo scandalo, che non lo coinvolse in alcun modo.