Costituzione del comitato dei vigilantes di san francisco (adottata il 15 maggio 1856)

La corsa all'oro del 1848 portò in California moltissimi cercatori. La popolazione di San Francisco, un avamposto stabilito dal 1776, è cresciuta da novecento a diecimila in un anno. Con l'improvviso afflusso di cercatori e grandi ricchezze, questa città di tende ed edifici improvvisati era piena di corruzione. Un movimento popolare per affrontare questa corruzione, il San Francisco Vigilantes Committee, fu formato per la prima volta nel giugno 1851. Il comitato riteneva che la città non fornisse una sicurezza adeguata né per la vita né per la proprietà, e contestò i tribunali, la polizia, detenuti e il governo della città in generale, con particolare attenzione alle accuse di furto e imbalsamazione delle urne. Dopo che il primo comitato di vigilanza impiccò diversi uomini, si sciolsero nel settembre 1851, solo per riformarsi come Secondo Comitato di Vigilanza nel 1856.

Leah R.Shafer,
Cornell University

Guarda anche ; Gold Rush ; ; .

Considerando che è diventato evidente ai cittadini di San Francisco che non vi è sicurezza per la vita e la proprietà, né secondo i regolamenti della società, come esistono attualmente, né secondo le leggi attualmente amministrate; e che dall'associazione insieme di cattivi personaggi, le nostre urne sono state rubate e altre sostituite, o imbottite di voti non votati, e quindi le nostre elezioni annullate, i nostri più cari diritti violati e nessun altro metodo lasciato da cui la volontà di le persone possono essere manifestate; pertanto, i cittadini i cui nomi sono allegati, si uniscono in un'associazione per il mantenimento della pace e del buon ordine della società - la conservazione delle nostre vite e delle nostre proprietà, e per assicurare che le nostre urne esprimano in seguito la volontà reale e non forgiata di la maggioranza dei nostri cittadini; e ci vincoliamo gli uni agli altri mediante un giuramento solenne, a fare e compiere ogni atto giusto e lecito per il mantenimento della legge e dell'ordine, ea sostenere le leggi quando amministrate fedelmente e correttamente; ma siamo determinati che nessun ladro, scassinatore, incendiario, assassino, addetto alle urne o altri perturbatori della pace, sfuggirà alla punizione, né per cavilli della legge, per insicurezza delle prigioni, per incuria o corruzione della polizia, o un lassismo di chi finge di amministrare la giustizia; e per garantire gli oggetti di questa associazione, con la presente accettiamo:

  1. Che il nome e lo stile di questa associazione sarà il Comitato di Vigilanza, per la protezione delle urne, la vita, la libertà e la proprietà dei cittadini e dei residenti della Città di San Francisco.
  2. Che vi siano stanze per le deliberazioni del Comitato, in cui devono essere presenti uno o più membri del Comitato nominati a tal fine, in costante presenza a tutte le ore del giorno e della notte, per ricevere il rapporto di qualsiasi membro del l'associazione, o di qualsiasi altra persona o persone di qualsiasi atto di violenza compiuto contro la persona o la proprietà di qualsiasi cittadino di San Francisco; e se, a giudizio del membro o dei membri del Comitato presente, si tratta di un atto che giustifica o richiede l'ingerenza di questo Comitato, sia per aiutare nell'esecuzione delle leggi, sia per punire tempestivamente e sommariamente l'autore del reato , il Comitato si riunirà immediatamente allo scopo di intraprendere le azioni che la maggioranza di loro, una volta riunite, determinerà.
  3. Che sarà compito di ogni membro o dei membri del Comitato in servizio presso le sale del Comitato, ogniqualvolta si ritenga necessaria un'assemblea generale del Comitato, fare in modo che venga effettuata una chiamata, nel modo ritenuto opportuno.
  4. Che mentre un Comitato Esecutivo è stato scelto dal Comitato Generale, sarà compito di detto Comitato Esecutivo deliberare e agire su tutte le questioni importanti, e decidere le misure necessarie per realizzare gli scopi per i quali questa associazione è stata costituita. .
  5. Che mentre questo Comitato è stato organizzato in suddivisioni, il Comitato Esecutivo avrà il potere di convocare, quando lo determineranno, su un consiglio di delegati, composto da tre rappresentanti di ciascuna divisione, per conferire con loro su questioni di vitale importanza importanza.
  6. Che tutte le questioni di dettaglio e di governo devono essere incluse in un codice di statuto.
  7. Che l'azione di questo organo deve essere completamente e vigorosamente libera da ogni considerazione o partecipazione ai meriti o demeriti, o opinione o atti, di tutte le sette, partiti politici o divisioni settoriali nella comunità; e ogni classe di cittadini ordinati, di qualunque setta, partito o natività, può diventare membro di questo corpo. Nessuna discussione di argomenti politici, sezionali o settari è consentita nelle stanze dell'associazione.
  8. Nessuno, accusato davanti a questo organo, potrà essere punito se non dopo un processo e una condanna equi e imparziali.
  9. Che ogniqualvolta il Comitato Generale si sia riunito per deliberare, la decisione della maggioranza, su qualsiasi questione che possa essere loro sottoposta dal Comitato Esecutivo, sarà vincolante per l'insieme; fermo restando che quando i delegati stanno deliberando sulla punizione da assegnare a qualsiasi criminale, nessun voto che infligga la pena di morte sarà vincolante, a meno che non sia approvato da due terzi dei presenti e aventi diritto al voto.
  10. Che tutti i buoni cittadini abbiano diritto all'ammissione a questo organo, in base alle norme che possono essere prescritte da una commissione per le qualifiche; e se una persona indegna ottiene l'ammissione, sarà espulsa con debita prova; e credendo di essere esecutori della volontà della maggioranza dei nostri cittadini, promettiamo il nostro sacro onore, di difenderci e sostenerci a vicenda nello svolgimento dell'azione determinata di questo comitato, a rischio delle nostre vite e delle nostre fortune.

FONTE: Lawson, JD, ed. Processi di stato americano Vol. XV. St. Louis: Thomas Law Books, 1914-1936.