Convogli del nord

"Convogli del Nord" è il nome ampiamente utilizzato di una delle rotte più brevi e pericolose di trasporto di carichi in lend-lease verso l'URSS dai suoi alleati nella coalizione anti-Hitler dal 1941 al 1945. Correndo dai porti scozzesi e islandesi a Murmansk e Arkhangelsk, si estendevano per 2,000 miglia (3,219 chilometri) e impiegavano dai dieci ai dodici giorni per attraversare. Fino alla fine del 1942, i convogli del nord diretti in URSS avevano l'indice "PO"; quelli di ritorno dall'URSS, "OP"; i successivi convogli del nord portavano gli indici "JW" e "RA". La difesa dei trasporti di merci è stata effettuata dalla marina alleata, principalmente britannica. Nel 1941 la rotta fu attraversata da sette convogli verso l'URSS (dal processo "P" o "Derwish" nell'agosto 1941 fino al PO-6) e quattro convogli verso la Gran Bretagna.

Durante la primavera del 1942, al fine di tagliare la rotta marittima settentrionale degli alleati, il quartier generale nazista tedesco inviò grandi flotte e forze aeree nella Norvegia occupata. Di conseguenza, nel luglio 1942, quasi l'intero convoglio PO-17 fu sconfitto (ventitré dei trentasei trasporti furono affondati). Tredici delle quaranta navi da carico furono perse nel settembre 1942 in PO-18. In totale, dal 1941 al 1945, quarantuno convogli del Nord, che consistevano in 839 trasporti, furono inviati nei porti sovietici settentrionali, di cui 741 giunsero sani e salvi. Sessantuno andarono perduti e trentasette tornarono ai propri porti. Trentasei convogli settentrionali di 738 trasporti furono inviati dai porti sovietici; di questi, 699 hanno raggiunto i porti di destinazione, trenta sono stati persi e otto sono tornati indietro. Inoltre, tredici trasporti sono andati persi durante i singoli passaggi e negli ormeggi nei porti. Mentre coprivano il convoglio settentrionale 22, le navi da combattimento alleate, inclusi due incrociatori e sette cacciatorpediniere, furono affondate.

In totale, quattro milioni di tonnellate di carico sono state consegnate ai porti settentrionali sovietici dell'URSS, inclusi 4,909 aerei, 7,764 carri armati e 1,357 cannoni. I convogli del Nord hanno aggiunto un'altra pagina eroica alla storia della Seconda Guerra Mondiale e della cooperazione combattiva dell'URSS con i paesi della coalizione anti-Hitler.