Constantine, learie

21 settembre 1901
Luglio 1, 1971

Learie Nicholas Constantine è stata una delle migliori giocatrici di cricket a tutto tondo al mondo. Nato a Diego Martin, Trinidad, Constantine è stato selezionato nelle squadre di Trinidad e Tobago e delle Indie occidentali nel 1922 e nel 1923, rispettivamente. Nel 1928 divenne il primo membro della squadra delle Indie Occidentali a raggiungere 1,000 piste e 100 wicket in una stagione. Ha giocato nella squadra delle Indie occidentali fino al ritiro nel 1940. Il primo professionista di colore a giocare a cricket per la squadra Nelson nella Lancashire League (1928-1937), ha scritto molti libri sul cricket, tra cui Come si gioca a cricket (1954).

Nel 1946 Costantino ricevette l'MBE (membro dell'Ordine dell'Impero Britannico) per il suo lavoro come ufficiale di alloggio a Nelson, dove visse per molti anni con sua moglie, Agatha e la figlia Gloria, e come funzionario del benessere negli inglesi Ministero del Lavoro a Liverpool. Nel 1955 fu ammesso all'Ordine degli Avvocati in Inghilterra, ma tornò a Trinidad, dove nel 1956 divenne uno dei membri fondatori e il primo presidente (la più alta carica) del People's National Movement guidato dal Dr. Eric Williams. A causa della sua reputazione internazionale ha attirato un ampio sostegno per il partito, che ha vinto le elezioni generali del 1956. Costantino vinse il seggio del Consiglio legislativo per Tunapuna e divenne ministro delle comunicazioni, dei lavori e dei servizi pubblici, responsabile di oltre la metà di tutte le spese governative.

Nel 1962, dopo che Trinidad e Tobago ottennero l'indipendenza, Costantino fu nominato primo alto commissario in Inghilterra (1962-1964). Nello stesso anno è stato nominato cavaliere per il suo contributo al cricket. Nel suo ruolo di ambasciatore ha sfidato le restrizioni che il governo britannico ha imposto all'immigrazione nell'India occidentale. È anche intervenuto nello sciopero dei trasporti di Bristol in cui i lavoratori bianchi hanno protestato contro la nomina dei neri come conducenti di autobus e conducenti.

Costantino fu onorato molte volte essendo stato nominato o eletto in molte prestigiose istituzioni e consigli. Nel 1963 gli è stato dato l'onore senza precedenti, come giovane avvocato, di essere eletto Bencher onorario del Middle Temple, la prestigiosa associazione legale di Londra. Tra il 1966 e il 1971 ha prestato servizio nel British Race Relations Board, che ha indagato sui casi di discriminazione razziale in Inghilterra. Era noto per le sue forti opinioni contro la discriminazione razziale in Inghilterra e in Sud Africa, e ha scritto il libro Barra dei colori (1954), un'opera autobiografica che trattava del pregiudizio razziale in Inghilterra. Nel 1967 è stato premiato dalla città di Nelson come Freeman del Borough of Nelson. Fu anche il primo nero eletto come rettore - il terzo funzionario - della St. Andrew's University in Scozia. Alla sua installazione come rettore nel 1968, ha parlato sul tema "Race in the World".

Prima della sua morte, il 1 ° luglio 1971, a Londra, è stato nominato governatore della British Broadcasting Corporation, per la quale ha servito come emittente in molte occasioni. Il suo onore di chiave di volta arrivò nel 1969 quando gli fu dato il titolo nobiliare a vita, come il primo uomo di colore nominato alla Camera dei Lord, come il barone Costantino di Maraval a Trinidad e Tobago e di Nelson nella contea del Palatino di Lancaster. Fu sepolto nel suo paese natale, che postumo gli diede il più alto riconoscimento nazionale, la Croce della Trinità.

Guarda anche Relazioni internazionali dei Caraibi anglofoni; Movimento nazionale dei popoli (PNM); Williams, Eric

Bibliografia

Anthony, Michael. Dizionario storico di Trinidad e Tobago. Lanham, Md .: Spaventapasseri Press, 1997.

Clarke, AM Lord Constantine e Sir Hugh Wooding. Freeport, Trinidad: HEM, 1982.

Giuseppi, Undine. Uno sguardo a Learie Constantine. Londra: Thomas Nelson, 1974.

Howat, Gerald. Learie Constantine. Londra: Allen & Unwin, 1975.

learie b. luke (2005)