Congresso nazionale battista, usa, inc.

La National Baptist Convention, USA, Inc., fondata il 24 settembre 1895, costituisce il più grande corpo di cristiani afroamericani organizzati nel mondo. Con oltre 7.5 milioni di membri, le radici di questo influente organismo vanno in profondità nei primi sforzi religiosi e cooperativi dei neri liberi e degli schiavi nell'America anteguerra.

Già nel 1834, gli afroamericani dell'Ohio organizzarono la Providence Baptist Association per rafforzare il lavoro delle chiese battiste locali. La formazione di questa associazione ha stabilito una tendenza per altre chiese locali, con conseguente organizzazione di altre associazioni, convenzioni statali, convenzioni regionali ed enti nazionali. La prima tendenza significativa verso un ente nazionale fu l'organizzazione nel 1894 dell'Unione Tripartita, costituita dalla Convenzione Missionaria Estera Battista del New England, dalla Convenzione sulla Missione Estera Africana e dalla Convenzione sulla Missione Estera d'America. Sebbene questo tentativo di Unione Tripartita fallì nel 1895, lo spirito di cooperazione nazionale alla fine prevalse.

Nel 1895, i reverendi SE Griggs, LM Luke e AW Pegues, ex leader del movimento dell'Unione tripartita, guidarono un altro tentativo di unità nazionale tra i battisti afroamericani. Hanno incoraggiato con successo la Convenzione per le missioni estere, la Convenzione educativa nazionale battista e la Convenzione battista nazionale americana a fondersi nella Convenzione battista nazionale, USA

Lo scopo della neonata convenzione nazionale era multipartitico. Il precedente lavoro della Convenzione Nazionale sull'Educazione Battista è stato accresciuto attraverso il coinvolgimento aggressivo della nuova Convenzione nell'educazione della razza. Le chiese locali furono incoraggiate ad aumentare il loro sostegno alle scuole secondarie e ai college in tutta la regione meridionale degli Stati Uniti. A livello internazionale, la National Baptist Convention, negli Stati Uniti, ha promosso progetti missionari stranieri in Africa, America centrale e nelle Indie occidentali. Scuole, chiese e istituzioni mediche furono ampliate in varie stazioni missionarie in questi campi stranieri. Un gran numero di leader tra gli africani nel continente in via di sviluppo, così come gli africani della diaspora, sono stati formati da queste istituzioni.

Al fine di facilitare le operazioni pratiche nella Convenzione Nazionale Battista, USA, la leadership è stata attenta a sviluppare piani globali per una struttura vitale. La strategia di base è stata quella di organizzare il lavoro della convention attraverso comitati specializzati. La dirigenza ha organizzato un comitato per le missioni estere, un comitato per le missioni domestiche, un comitato per l'istruzione, l'unione dei giovani battisti e un comitato per la pubblicazione. Questi sono stati progettati per eseguire i mandati della convenzione come articolato dal reverendo Elias Camp Morris, il primo presidente dell'organizzazione. Il modello dei comitati specializzati è stato continuato dalla successiva direzione della convenzione, ma si è rivelato problematico nella pratica.

Le aree problematiche si sono sviluppate all'interno di due dei board più forti, Foreign Mission e Publishing. Nel 1897 c'erano abbastanza disordini interni nella convenzione da minacciare l'unità della denominazione. Quando la sessione annuale è stata convocata presso la Ebenezer Baptist Church di Boston, un gruppo di ministri di rilievo nazionale ha condotto un dibattito su diverse questioni chiave cariche di emozioni, vale a dire: (1) l'opportunità di spostare il Foreign Mission Board da Richmond a Louisville; (2) l'uso della letteratura battista americana e la cooperazione con i battisti bianchi in generale; e (3) una maggiore enfasi sulle missioni estere come politica primaria della convenzione. La dirigenza non è stata in grado di risolvere questi punti, soprattutto l'ultimo. Di conseguenza, diversi ecclesiastici della Virginia e della Carolina del Nord che erano a favore di missioni estere più forti hanno lanciato un appello a ministri che la pensavano allo stesso modo per incontrarsi alla Shiloh Baptist Church a Washington, DC, l'11 dicembre 1897, allo scopo di sviluppare una nuova convenzione strategia. Da questo movimento è emersa la Lott Carey Baptist Home and Foreign Mission Convention, specializzata in missioni all'estero.

La seconda area problematica era il Publishing Board. Al National Baptist Publishing Board, sotto la guida dei reverendi Henry Allen Boyd e CH Clark, fu concesso il diritto esclusivo di pubblicare tutta la letteratura della chiesa e della scuola domenicale per le chiese battiste locali. Con un aumento significativo delle sue partecipazioni finanziarie, il National Baptist Publishing Board tendeva ad agire indipendentemente dalla direzione generale della convenzione. Ciò ha provocato una divisione all'interno della leadership e la formazione della Convenzione Nazionale Battista d'America nel 1915.

La National Baptist Convention, USA, Inc., è emersa da queste divisioni, tuttavia, come la convenzione di maggioranza tra i battisti afroamericani. Il suo schema di struttura organizzativa attraverso i principali consigli è rimasto intatto. Morris, il presidente nazionale, è stato attento a richiedere responsabilità e responsabilità dalla leadership dei consigli specializzati. Questa politica ha facilitato l'unità all'interno della convenzione fino alla metà del ventesimo secolo.

Nel 1956 scoppiò un serio dibattito sulla questione del mandato. Il reverendo Joseph H. Jackson, presidente della convenzione, era salito a una posizione di tale potere e prestigio che la maggioranza dei leader e dei delegati della convenzione desiderava la continuazione della sua leadership oltre i limiti del mandato della costituzione. Le tensioni aumentarono, determinando una forte sfida alla leadership di Jackson da parte di un gruppo favorevole all'elezione del reverendo Gardner C. Taylor di Brooklyn alla presidenza. Le elezioni presidenziali del 1961 divennero una crisi che sfociò in una battaglia giudiziaria civile tra Jackson e "la squadra di Taylor". La posizione di Jackson è stata confermata dalla corte.

La vittoria di Jackson non ha tuttavia calmato le acque agitate. L'11 settembre 1961 fu emesso un appello nazionale per l'organizzazione della Progressive National Baptist Convention. La motivazione per la creazione di una nuova convenzione era una protesta contro la politica di "gradualismo" di Jackson nelle questioni relative ai diritti civili, così come una dimostrazione di sostegno alla candidatura elettorale di Taylor per la presidenza. Inoltre, la nuova convenzione si è riunita per dare un maggiore sostegno al movimento per i diritti civili sotto la guida del Reverendo Dr.Martin Luther King Jr.

La National Baptist Convention è rimasta la più grande convenzione di battisti afroamericani. Ma l'avanzata del movimento per i diritti civili e la crescita del potere e dell'influenza di Martin Luther King Jr. hanno messo seriamente in discussione la leadership morale e razziale della convenzione di maggioranza. Questa tendenza continuò fino all'assassinio di King e all'ascesa del reverendo TJ Jemison alla presidenza della convenzione. Il nuovo presidente, un leader veterano dei diritti civili, ha compiuto sforzi per riportare la convenzione al suo precedente ruolo di leader.

Nel 1994, il dottor Henry Lyons è stato eletto presidente della convenzione. Nel 1999, tuttavia, Lyons è stato condannato per racket e per aver rubato più di 4 milioni di dollari dalla convenzione. Nel settembre dello stesso anno, il reverendo William Shaw succedette a Lione come presidente.

Guarda anche Battisti; Griggs, Sutton Elbert; Jackson, Joseph Harrison; King, Martin Luther, Jr .; Battisti primitivi

Bibliografia

Fitts, Leroy. Una storia di battisti neri. Nashville, Tennessee: Broadman e Holman, 1985.

Gilbreath, Edward. "Redenzione del fuoco." Oggi il cristianesimo 43 (dicembre 1999): 38.

Washington, James M. Frustrated Fellowship: The Black Baptist Quest for Social Power. Macon, Ga .: Mercer University Press, 1986.

leroy fitts (1996)
Aggiornato dall'editore 2005