Composizione familiare

Struttura estesa. Durante la dinastia Tang (618-907) ci fu un evidente passaggio da una semplice struttura familiare a strutture staminali ed estese. Le ragioni che spingevano i membri della famiglia di diverse generazioni a vivere insieme erano principalmente economiche, politiche e sociali. In primo luogo, il progresso dello sviluppo agrario ha richiesto una maggiore cooperazione tra un grande nucleo familiare per poter accumulare capitale e lavoro sufficienti per ottenere i massimi benefici economici. In secondo luogo, la prevalenza del confucianesimo, in congiunzione con il buddismo, enfatizzava la pietà filiale, specialmente ai tempi di Tang. Ad esempio, le famiglie co-residenti con membri di cinque generazioni sono state applaudite nella società, mentre un figlio sposato, che viveva separato dai suoi genitori, è stato condannato. Famiglie di dieci o venti individui divennero un fenomeno comune nella dinastia Tang e ancora più popolare ai tempi dei Song (960-1279). Questa tendenza continuò senza grandi cambiamenti durante il periodo Yuan (1279-1368), sebbene fosse in qualche modo indebolita dalle leggi mongole che erano più flessibili, e nella dinastia Ming (1368-1644). In terzo luogo, un aumento del potere statale è intervenuto nell'istituto familiare. I governi imperiali Tang e Song emanarono leggi per garantire che i figli si prendessero cura dei loro genitori anziani, una politica che spinse direttamente l'ulteriore sviluppo di strutture familiari staminali ed estese.

Famiglia prospera. Le strutture staminali ed estese contribuirono anche a rafforzare la distinzione sociale di una famiglia numerosa e prospera, specialmente quando i parenti raggiunsero un alto prestigio sociale che portò al clan parente un onore duraturo. Prima del periodo Tang, tuttavia, solo la classe nobile aveva un'organizzazione distintiva del clan familiare, chiamata Shi, e il suo lignaggio, chiamato Zong, vincolò l'intero sistema di parentela attraverso la primogenitura. Questa organizzazione alla fine lasciò il posto a un nuovo ordine sociale in cui tutti i figli ricevettero uguali diritti di eredità. Le organizzazioni dei clan non ruotavano più attorno alla primogenitura, ma erano stabilite in base al prestigio sociale e al potere politico. Di conseguenza, diversi potenti clan familiari, generalmente chiamati Wang Zu (eminente famiglia-clan), dominava le regioni locali e godeva di una stretta associazione con le corti imperiali, che fornivano loro privilegi speciali in materia di tassazione e incarichi di servizio civile. Cinque Wang Zu sopravvissero alle dinastie Han (206 a.C.-220 d.C.) e Sui (589-618) e divennero potenti gruppi sociali, ma le famiglie dei "cinque grandi" diminuirono drasticamente durante il periodo Tang, quando la corte imperiale abolì molti privilegi un tempo goduti da questi clan .

Nuovo sistema. Tuttavia, Tang China era ancora una società aristocratica. Nei circoli d'élite, le genealogie continuavano a essere molto discusse e eminenti antenati venivano considerati una fonte di orgoglio e ammirazione; membri delle famiglie più prestigiose ancora in gran parte sposati tra loro, dando coerenza e visibilità al più alto strato dell'élite. All'inizio della dinastia Tang gli imperatori cercarono di minare il prestigio dei pedigree aristocratici e di affermare che l'alta carica portava più onore che avere antenati notevoli. Inoltre, durante l'epoca classica, i riti ancestrali venivano eseguiti solo dalle famiglie reali e aristocratiche, ma nella dinastia Tang queste cerimonie erano diffuse oltre l'élite alle famiglie comuni. Questi cambiamenti hanno esercitato un enorme impatto sull'evoluzione

della famiglia cinese, che nel tempo si trasformò da clan privilegiato unito per interessi politici a organizzazione economica e sociale centrata sullo svolgimento di riti ancestrali. Questo sistema si diffuse durante la dinastia Song e fu saldamente stabilito durante la dinastia Ming.

Pensatore influente. Il filosofo e studioso della canzone Zhu Xi - che sosteneva il neoconfucianesimo - pose le basi morali oltre che strutturali dell'istituzione familiare; la sua influenza può ancora essere vista nella società cinese contemporanea. Ha raccomandato alle persone di consultare il Quattro libri, che incarnava i fondamenti del confucianesimo. Erano di Confucio Lun Yu (Analects), Zhongyong (Dottrina della media), e Daxue (Great Learning), così come Mencio Libro del discepolo di Confucio. Per mantenere la stabilità della famiglia, Zhu Xi ha introdotto un'istituzione chiamata Xiangyue (Community Compact), che prevedeva assemblee regolari per facilitare la comunicazione tra i residenti locali. Ha anche sostenuto una gerarchia di autorità; cinque classi di età, con regole per la condotta di tutti i membri della famiglia; la celebrazione di rituali importanti, con codici di abbigliamento corrispondenti; e molte altre istruzioni dettagliate per la gestione degli affari di famiglia. Zhu Xi considerava queste pratiche essenziali per bilanciare il rapporto tra lo stato e la famiglia.