Commissioni di recupero

Commissioni di recupero. A metà del 1900, due commissioni sull'organizzazione del ramo esecutivo del governo furono istituite con voti unanimi delle due camere del Congresso degli Stati Uniti. Nominato dal presidente Harry S. Truman, l'ex presidente Herbert Hoover è stato presidente della prima commissione, che ha funzionato dal 1947 al 1949 per affrontare la crescita del governo durante la seconda guerra mondiale. Sotto il presidente Dwight D. Eisenhower, Hoover ha presieduto la seconda commissione (1953-1955), occupandosi della crescita del governo durante la guerra di Corea. Entrambe le commissioni cercavano di ridurre le spese all'importo più basso compatibile con i servizi essenziali e di porre fine alla duplicazione e alla sovrapposizione di servizi e attività governative. Le commissioni erano apartitiche. Del personale per ciascuno, quattro sono stati nominati dal presidente, quattro dal vicepresidente e quattro dal presidente della Camera.

La prima commissione ha creato ventiquattro task force di esperti per studiare altrettante fasi di governo; il secondo ha creato diciannove. Le task force hanno riferito alla commissione, la quale, dopo studi da parte del personale e dei membri, ha riferito i risultati al Congresso. La prima commissione ha formulato 273 raccomandazioni; la seconda, 314. Di queste, circa la metà potrebbe essere realizzata con un'azione amministrativa; il resto richiedeva una legislazione. Più del 70% delle raccomandazioni è stato messo in atto.

Hoover ha stimato che la prima commissione ha portato un risparmio totale di $ 7 miliardi e la seconda più di $ 3 miliardi all'anno. Tra le riforme derivanti dagli studi delle commissioni vi era l'approvazione della legge sull'unificazione militare del 1949; creazione dell'Agenzia dei servizi generali; formazione del Dipartimento di Salute, Istruzione e Welfare; contabilità dei costi e budgeting modernizzato; riduzione della concorrenza del governo con le imprese private; sviluppo di un servizio di carriera federale; coordinamento della ricerca federale; e una riduzione generale della burocrazia.

Bibliografia

Cordiali saluti, Gary Dean. Herbert Hoover: The Postpresidential Years, 1933-1964. Stanford, California: Hoover Institution Press, 1983.

Smith, Richard Norton. Un uomo insolito: il trionfo di Herbert Hoover. New York: Simon e Schuster, 1984.

NeilMacNeil/ag