Commissioni congiunte

Commissioni congiunte. L'arbitrato delle controversie internazionali da parte di commissioni miste è solitamente distinto dalla negoziazione di trattati formali da parte di più di un agente diplomatico, come il Trattato definitivo di pace del 1783, la fine delle ostilità franco-americane dalla Convenzione del 1800, l'acquisto della Louisiana del 1803, il Trattato di Gand del 1814, il Trattato Webster-Ashburton del 1842 e la Pace di Parigi del 1898. La maggior parte degli arbitrati sono opera di commissioni congiunte, come indicato nella monumentale opera in sei volumi sull'arbitrato internazionale di John Bassett Moore. Dalla sua pubblicazione nel 1898, sono sorti ulteriori casi di risoluzione, in particolare la controversia sui confini dell'Alaska del 1903.

Tra i numerosi arbitrati di cui gli Stati Uniti sono stati parte, alcuni dei più importanti sono stati condotti per i seguenti scopi: saldare i debiti americani prima della Rivoluzione verso i britannici, richieste di spoliazione britanniche e il confine Maine-Canada, sotto il Trattato di Jay del 1794; per la liquidazione dei crediti di spoliazione francesi nel 1803, 1831 e 1880; per la determinazione di vari articoli ai sensi del Trattato di Gand; per rivendicazioni di cittadini americani contro il Messico, nel 1839, 1849 e 1868; per le rivendicazioni statunitensi contro la Colombia nel 1861 e contro il Perù nel 1863; e per le rivendicazioni spagnole nel 1871. La più significativa di tutte fu la controversia sulle rivendicazioni dell'Alabama con la Gran Bretagna, che portò al premio di Ginevra del 1872. A queste si possono aggiungere le commissioni d'inchiesta come complemento indispensabile della diplomazia moderna.

Dalla metà del XX secolo, sono aumentate le riserve sull'uso di commissioni miste per risolvere le controversie internazionali. Nel 1946, gli Stati Uniti accettarono la giurisdizione obbligatoria della Corte internazionale (eccetto per le questioni interne), ma continuarono la loro riluttanza ad accettare qualsiasi altro arbitrato vincolante.

Bibliografia

Bailey, Thomas A. Una storia diplomatica del popolo americano. New York: FS Crofts, 1940; 1942; 1946; New York: Appleton-Century-Crofts, 1950; 1955; 1958; 1964; 1969; Englewood Cliffs, NJ: Prentice Hall, 1974; 1980.

Moore, John Bassett. Storia e sintesi degli arbitrati internazionali di cui gli Stati Uniti hanno fatto parte, insieme alle appendici contenenti i trattati relativi a tali arbitrati e note storiche e legali. Washington, DC: Government Printing Office, 1898; Buffalo, NY: William S. Hein, 1995.

Paterson, Thomas, J. Garry Clifford e Kenneth J. Hagan. Relazioni estere americane: una storia. Lexington, Mass .: DC Heath, 1995; Boston: Houghton Mifflin, 2000.

Louis MartinSears/tg