Commissione sanitaria, noi

Commissione sanitaria, USA (1861-65). Poco dopo lo scoppio della guerra civile, il ministro di New York, il dottor Henry W. Bellows, guidò una delegazione di medici a Washington, dove fecero pressioni per migliorare i servizi igienici e l'assistenza medica nei campi dell'Unione. Nel giugno 1861, questo gruppo volontario ricevette lo status ufficiale come Commissione sanitaria degli Stati Uniti (USSC), incaricato di ispezionare i campi, raccogliere forniture mediche e consigliare un ufficio medico un po 'riluttante. Il presidente Abraham Lincoln ha accettato il piano con scetticismo, temendo che l'USSC diventasse la "quinta ruota del pullman". In poco tempo, gli agenti della Commissione sanitaria erano una vista familiare e gradita ai soldati dell'Unione. La commissione ha svolto un ruolo cruciale nel promuovere la nomina nel 1862 di un chirurgo generale progressista, William Hammond, e nel rompere la resistenza dell'esercito all'uso di infermiere donne.

Sotto la direzione del segretario esecutivo Frederick Law Olmsted, la commissione ha proclamato una profonda passione per l'ordine e l'efficienza e ha insistito sul fatto che questi obiettivi potevano essere raggiunti solo attraverso un attento controllo centralizzato. Settemila ausiliari locali in tutto il Nord hanno raccolto fondi e spedito cibo, medicine e vestiti a dieci depositi regionali. Mentre le richieste finanziarie continuavano, l'USSC si rivolse a quasi trenta fiere sanitarie locali (1863-65), che raccolsero $ 4.4 milioni.

La Commissione sanitaria può essere interpretata come una prova dell'emergere di una società più centralizzata e modernizzata. Ma sebbene molti enti locali alla fine si siano affiliati alla commissione, altri hanno inviato i propri agenti sul campo. E anche quelle sedi locali della “Sanitaria” hanno mantenuto alcune pratiche tradizionali.

L'USSC solleva anche domande interessanti sui ruoli di genere in tempo di guerra. Sebbene gli uomini dominassero la leadership nazionale, le donne costituivano la stragrande maggioranza dei volontari locali e le donne di Chicago Mary Livermore e Jane C. Hoge divennero figure centrali nel ramo del Midwest della Commissione. Anche se le attività della Commissione sanitaria raramente hanno sfidato i ruoli di genere tradizionali, gli enti locali hanno fornito nuove opportunità alle donne per affinare le competenze pubbliche.
[Vedi anche Nurse Corps, Army and Navy; Esercito dell'Unione.]

Bibliografia

William Quentin Maxwell, Lincoln's Fifth Wheel: The Political History of the US Sanitary Commission, 1956.
Robert H. Bremner, Il bene pubblico: filantropia e benessere nell'era della guerra civile, 1980.

J. Matthew Gallman