Commercio di calze

commercio di calzetteria. Il commercio ha le sue origini nell'antichità e rimase un'industria artigianale fino al XVI sec. quando William Lee, un pastore del Nottinghamshire, inventò la macchina per maglieria. Molte regioni delle isole britanniche avevano mantenuto o sviluppato la produzione di abbigliamento specializzato a maglia a mano, non solo per uso familiare ma per la vendita altrove. L'utilizzo diffuso delle cornici si era sviluppato nel tardo XVII sec. facendo uso di filati di lana a fiocco lungo. Le contee del Midland orientale del Leicestershire e del Nottinghamshire divennero centri per la lavorazione a maglia nel XVIII secolo. I processi si sono svolti nelle case dei lavoratori. Lavorare con i telai richiedeva luce oltre che spazio e quindi le case sono state costruite con grandi finestre al piano superiore. I prodotti specializzati includevano calze, guanti, berretti e molti altri tipi di indumenti. In misura considerevole, allora come oggi, la prosperità dell'industria era determinata dai dettami della moda.

I telai a vapore furono sviluppati solo nella seconda metà del 19 ° secolo, accompagnati da altre invenzioni come i brevetti di William Cotton del 1864 che resero possibile la lavorazione a maglia di capi completamente alla moda. L'industria svolge ancora un ruolo vitale nell'economia delle East Midlands, producendo una grande varietà di tessuti. La sofisticazione delle macchine moderne include l'uso di computer per progettare e controllare la produzione, sostituendo i controlli Jacquard. Un'importante innovazione degli anni '1970 è stata il punto annodato, inventato da Gordon Wray, che ha consentito nuove modalità di lavorazione e utilizzo dei tessuti.

Fino al XIX sec. le fibre di lana hanno dominato la lavorazione a maglia, ma sono state utilizzate altre fibre tessili. Nel tardo XX sec. non solo le fibre artificiali per indumenti divennero comuni, ma gli usi industriali dei processi di lavorazione a maglia utilizzavano altri materiali come la fibra di vetro.

Era consuetudine che i mestieri di rifinitura delle gradinate e dei tintori si sviluppassero insieme alla calzetteria. Allo stesso modo si stabilirono fornitori di montature e aghi nelle stesse aree geografiche.

Ian John Ernest Keil