Colonia di Oneida

La colonia di Oneida, fondata nel 1848 tra Syracuse e Utica, nello Stato di New York, fu l'esperimento più radicale americano di pensiero sociale e religioso. Dai concetti letterali di perfezionismo e comunismo biblico, la colonia è avanzata in nuove forme di relazioni sociali: il comunismo economico, il rifiuto della monogamia per il matrimonio complesso, la pratica di una forma elementare di controllo delle nascite (accoppiamento riservato), e l'allevamento eugenetico di bambini stirpiculturali. John Humphrey Noyes, leader del gruppo, era uno yankee capace e scaltro il cui sincero cristianesimo primitivo si esprimeva in termini radicalmente moderni. I suoi compagni di lavoro, avendo sperimentato profonde conversioni religiose, lo seguirono

in una vita comune che ha rifiutato i mali dell'economia competitiva mentre ha preservato i metodi dell'industria moderna, credendo che il socialismo è davanti e non dietro la società.

Dall'inizio della colonia la proprietà è cresciuta fino a circa 600 acri di terreno ben coltivato, con negozi di scarpe, sartoria e macchinari, questi ultimi che producevano trappole e posate di successo commerciale tra gli altri articoli; industrie conserviere e seriche; e grandi edifici centrali e case per i dipendenti. Il gruppo ha anche formato una colonia di rami a Wallingford, nel Connecticut. I beni avevano raggiunto più di $ 550,000 quando il comunismo fu abbandonato. La salute era al di sopra della media, le donne occupavano un posto elevato, i bambini erano formati in modo eccellente, il lavoro era equo e mutevole e l'intrattenimento era costante.

Nel 1879, spinto dalla pressione sociale dall'esterno e dall'insoddisfazione dei giovani interni, fu adottata la monogamia e nel giro di un anno il comunismo fu sostituito dalla proprietà per azioni. Nella sua nuova forma, Oneida ha continuato il suo successo commerciale, ma come azienda convenzionale. Nel corso del ventesimo secolo, l'azienda Oneida è stata nota per la sua produzione di posate in argento pregiato e acciaio inossidabile.

Bibliografia

DeMaria, Richard. Amore comune a Oneida: una visione perfezionista di autorità, proprietà e ordine sessuale. New York: E. Mellen Press, 1978.

Klaw, Spencer. Senza peccato: la vita e la morte della comunità Oneida. New York: Allen Lane, 1993.

Thomas, Robert D. L'uomo che sarebbe perfetto: John Humphrey Noyes e l'Utopian Impulse. Philadelphia: University of Pennsylvania Press, 1977.

AllanMacdonald/ar