Cody, william “buffalo bill”

William Frederick Cody è nato il 26 febbraio 1846 a Iowa . La sua famiglia si trasferì a Fort Leavenworth, Kansas , quando aveva sette anni. Quando Cody aveva undici anni, suo padre morì e il ragazzo andò a lavorare per mantenere la sua famiglia.

Il giovane Cody ha accettato un lavoro come pastore e messaggero a cavallo. Un anno dopo, ha accompagnato una carovana al lontano Fort Laramie a Wyoming , il posto militare sul Oregon Trail che fungeva da porta d'accesso alle Montagne Rocciose. Durante i due anni successivi, ha intrappolato il castoro, ha camminato nei campi d'oro di Colorado e ha trovato il tempo per diversi mesi di scuola. Si è anche unito ad alcune delle malefatte della "guerra di confine" commesse da bande antischiavista chiamate Jayhawkers, predoni che sono passati dal Kansas al Missouri per fare irruzione nelle case di supposto Confederati (sostenitori di schiavitù e la possibile secessione del Sud dall'Unione) e liberare i propri schiavi.

Si guadagna il soprannome

Nel 1864, Cody si arruolò in un volontario Unione reggimento con molti dei suoi compagni Jayhawking per combattere in America Guerra civile (1861-65). Si è sposato dopo la guerra e lui e la sua nuova moglie si sono trasferiti in Kansas.

Cody aveva sviluppato un gusto per l'avventura e raramente restava a lungo a casa. Dopo un periodo come autista di diligenze e uno sforzo spensierato in una locanda vicino a Leavenworth, ha deciso di guadagnarsi da vivere sulle Great Plains (la vasta distesa che si estende a est dalle Montagne Rocciose). I suoi talenti, i doni fisici e l'impavidità gli hanno permesso di avere successo in lavori a contratto per l'esercito e le ferrovie. Assunto come cacciatore per fornire carne di bufalo per nutrire i lavoratori edili delle ferrovie, Cody affermò di aver ucciso 4,280 bufali durante otto mesi nel 1867-68. Questo gli è valso il soprannome di "Buffalo Bill".

Nel 1868, Cody divenne capo scout per la quinta cavalleria dell'esercito americano. Durante i suoi anni come esploratore, ha combattuto in diciannove battaglie e scaramucce ed è stato citato più volte per il suo valore e il suo buon servizio.

Diventare una leggenda

A Cody piaceva parlare (ed esagerare) delle sue avventure e imprese. I suoi racconti hanno ispirato lo scrittore EZC Judson, meglio conosciuto come Ned Buntline (1823–1886), a scrivere delle gesta eroiche di Cody in una serie di romanzi di successo, una forma poco costosa di letteratura popolare. Buntline ha anche scritto una commedia, Gli scout della prateria, sulle gesta di Cody e convinto Cody a recitare la parte di se stesso. Lo spettacolo è stato aperto a Chicago, Illinois , nel 1872. Apparvero altri romanzi da dieci centesimi con Cody, che contribuirono a mantenere il suo nome agli occhi del pubblico.

Lo spettacolo del selvaggio West

Nel 1883, Cody iniziò a organizzare il "Buffalo Bill's Wild West Show". Lo spettacolo è stato presentato cowboys eseguendo prodezze di abilità e audacia, scene che ritraggono nativi nordamericani stereotipati che attaccano i coloni bianchi e scene di battaglia ben messe in scena tra la cavalleria degli Stati Uniti e guerrieri indiani. Nei primi spettacoli, Cody era la star e altri talentuosi tiratori e cavalieri lo sostenevano.

Nel 1884, il Wild West Show di Buffalo Bill era uno spettacolo itinerante permanente che si esibiva anche per lunghi periodi nei parchi di divertimento e alle fiere mondiali. In vari momenti, lo spettacolo ha visto anche la cecchina Annie Oakley (1860-1926) e il capo Lakota Toro Seduto (c. 1831–1890). Il Wild West Show di Buffalo Bill è andato in tournée negli Stati Uniti e in Europa per quasi trent'anni. Un maestro dello spettacolo, Cody ha mostrato l'Occidente come un luogo di gloria e avventura, un enorme territorio riservato ai nativi americani, ai cowboy e ai fuorilegge.

Gli ultimi giorni

Cody ha investito i suoi guadagni dal Wild West Show in iniziative come l'estrazione mineraria Arizona , ranching in Nebraska , costruzione di una città nel Wyoming, produzione cinematografica e turismo. La maggior parte ha fallito. Quando il suo spettacolo nel selvaggio West terminò nel 1913, i suoi problemi finanziari lo costrinsero a fare un tour come attrazione negli spettacoli di altre persone.

Alla sua morte a Denver, in Colorado, nel 1917, Buffalo Bill Cody ricevette un enorme funerale di stato. Molti pensavano che con la sua scomparsa anche il romanticismo della frontiera occidentale fosse scomparso.