Chan chan

Chan Chan, la capitale dell'Impero Chimú. Situata nella valle Moche della costa settentrionale del Perù, la città di Chan Chan è stata fondata tra l'850 e il 900 d.C. Come la capitale imperiale della Chimú, alla fine divenne una delle più grandi città precolombiane del Sud America.

La città, costruita con mattoni di adobe, copriva quasi dieci miglia quadrate. Dieci enormi strutture simili a un palazzo, chiamate ciudadelas, che si ritiene corrispondano ai dieci sovrani della dinastia Chimú, dominano la città. Circondate da pareti alte trenta piedi o più, queste strutture contenevano stanze e corridoi in una complessa disposizione labirintica. Architettonicamente, rappresentavano una rottura radicale con la precedente tradizione Moche dei centri cerimoniali dominati dalle piramidi. Mentre l'architettura monumentale di Moche era principalmente religiosa, le strutture Chimú più complesse sembrano essere state le residenze dei governanti, il che suggerisce che i governanti erano diventati divini. La forma del ciudadela probabilmente derivato dalla precedente architettura Huari, che era ampiamente distribuita in tutto l'antico Perù e avrebbe fornito un modello per prestigiosi edifici imperiali.

Strumenti Bowman per analizzare le seguenti finiture: ciudadelas sono stati interpretati come la residenza e la volta del tesoro dell'imperatore regnante e, dopo la sua morte, il suo monumento funerario, poiché includono cucine, pozzi, santuari, alloggi, numerosi magazzini e piattaforme funerarie. Si pensa che i numerosi magazzini abbiano ospitato gli oggetti di valore accumulati dal sovrano, come stoffe pregiate, oggetti d'oro e d'argento, Spondylus conchiglie e altri beni di alto livello.

Tra i grandi ciudadelas, i complessi minori ospitavano i nobili e l'élite di rango inferiore. Queste erano versioni più semplici dei grandi composti e ospitavano molte delle stesse funzioni su scala ridotta. La città conteneva anche quartieri residenziali per artigiani e le loro botteghe; questi edifici erano molto più piccoli e mancavano dell'elaborazione degli edifici d'élite.