case da tè

Strutture pubbliche. Ai tempi dei Song (960-1279) furono fondate molte case da tè. Dopo che le persone sono entrate in una casa da tè e hanno scelto il loro posto a un tavolino da tè, un cameriere ha immediatamente chiesto: "Che tipo di tè vorresti, signore?" I clienti hanno richiesto tè in infusione; tè allo zenzero speziato e zuccherato; o altri tè. Sono state servite anche bevande, come bevande alla prugna acida, acqua di sorgente e vino caldo. Su ogni tavolo c'era una ciotola di pinoli salati, noci o semi di melone, che erano gratuiti per i clienti perché mangiarli provocava una sete che promuoveva l'acquisto di più bevande.

Cibo delizioso. Ogni casa da tè serviva snack e pasti leggeri. I prezzi di tale cibo variavano a seconda dei talenti culinari di ogni cuoco, ma generalmente il cibo da casa da tè era eccezionale, il cibo più delicato e gustoso di Song China. Un centinaio di piatti diversi, come scodelle bollenti di noodles, carne e pesce; panini caldi al vapore; budino di datteri; e una varietà di pasticcini fantasiosi sono stati forniti dalla sala da tè.

Centro commerciale e sociale. Le persone potevano trascorrere l'intera giornata nella sala da tè, che fungeva sia da centro d'affari che da centro sociale. Le case da tè erano ben note come luoghi in cui le persone potevano rilassarsi e divertirsi. Gli amici si sono incontrati in una casa da tè preferita, trascorrendo molte ore a chiacchierare o giocare a dadi, domino, dama cinese o scacchi. I commercianti incontravano i clienti al tavolo da tè e discutevano di affari davanti a tazze di tè fumanti. Indovini, mediatori matrimoniali e dentisti erano clienti frequenti di grandi case da tè e spesso gestivano lì le proprie attività. Ai criminali piaceva incontrarsi nelle case da tè quando il proprietario permetteva loro di affittare una stanza privata nel retro dell'edificio per condurre affari illegali. I proprietari di una casa da tè sono stati pagati molto dai criminali, soprattutto se li hanno informati dell'arrivo della polizia in tempo per la fuga.

Banca non ufficiale. La maggior parte dei proprietari di case da tè aveva sempre un sacco di soldi a portata di mano e funzionavano come banchieri non ufficiali per garantire le scommesse dei giocatori; concedere prestiti a tassi d'interesse usurari per doti nuziali, per acquistare una casa,

o per aprire un nuovo negozio; o per fornire sostegno finanziario ad accordi commerciali, come il commercio di tè, metalli preziosi o beni immobili.

Generosità. Quando i clienti lasciavano la casa da tè, di solito dicevano: "Carica il tè", non importa cosa avessero mangiato o bevuto. Un uomo d'affari arrogante potrebbe gridare: "Carica il suo tè a me!" pagare generosamente il cibo e le bevande di un altro per dimostrare che era ricco.

Credito. Poiché i proprietari di case da tè avevano spesso stretti rapporti con la criminalità clandestina e potevano assumere collezionisti di denaro, estesero il credito ai clienti fedeli. Potrebbero anche dare credito a nuovi clienti dopo che un cliente abituale ha garantito per loro. Sarebbe un insulto per un cliente fisso se il proprietario della casa da tè rifiutasse il credito in questa situazione.

Entertainment. Ai tempi dei canti le case da tè funzionavano anche come centri culturali e di intrattenimento, soprattutto nelle comunità più piccole. Quasi tutte le case da tè impiegavano narratori di talento per attirare il pubblico e molti intrattenitori godevano della stessa posizione delle loro controparti nell'Europa medievale. I ricordi dei narratori di Teahouse erano insoliti e la maggior parte di loro poteva ricordare più di trecento storie. Inoltre, come gli attori, alcuni narratori di talento e famosi potrebbero cambiare la loro voce su vasta scala adattando le loro espressioni facciali per imitare innumerevoli personaggi ed emozioni in rapido cambiamento. I narratori di Teahouse non sono diventati ricchi ma hanno guadagnato abbastanza soldi per mantenere le loro famiglie, e alcuni di loro sono diventati famosi.

Storie di strada. Molti narratori delle case da tè non solo lavoravano per le case da tè, ma sviluppavano anche le proprie attività per strada. Prima comprarono del tè, un bollitore, una piccola stufa, alcuni pezzi di carbone e diverse tazze e poi trovarono un posto in una strada trafficata dove c'era abbastanza spazio per le persone. I narratori hanno quindi incoraggiato le persone ad ascoltare storie incredibili al prezzo di una tazza di tè.

Argomenti di interesse. Qualsiasi argomento che interessasse le persone o catturasse l'immaginazione forniva una storia degna di un racconto sulla casa da tè, e molte storie raccontate nelle case da tè di Song continuano ad essere raccontate nella Cina moderna. La letteratura musicale è stata scritta nel dialetto di strada che meglio esprimeva l'universalità del sentimento umano. Racconti di canzoni, epopee e drammi erano simili a quelli moderni, facendo ridere, piangere, amare, odiare e provare rabbia e ingiustizia proprio come fanno i divertimenti moderni.

Drama. Il teatro era un'altra passione alla moda nella Cina dell'era della canzone e le rappresentazioni teatrali rappresentate nelle case da tè fornivano intrattenimento. Tragedia, commedia e scene di vita quotidiana erano temi drammatici comuni; i personaggi preferiti erano la moglie irritante, il poliziotto corrotto, il cattivo ufficiale, il monaco immorale, il criminale sospetto, il pubblicano corrotto e lo studioso stupido. I drammi della casa da tè erano spesso divisi in due parti perché durante il primo atto gli spettatori rumorosi spesso non prestavano attenzione agli attori, quindi dopo una breve pausa il pubblico si calmava per guardare il secondo atto, che tutti i clienti sapevano essere la parte migliore di il dramma. La maggior parte delle case da tè potrebbe essere trasformata in teatri allestendo un palcoscenico a un'estremità della stanza. Poiché il pubblico era interessato principalmente al dialogo, non c'erano scene, sipari o costumi. La maggior parte degli attori indossava i propri abiti da strada per recitare.

Attori. Gli attori di Teahouse, così come i narratori, erano liberi professionisti che lavoravano per circuiti consolidati. Rimasero in una casa da tè per un po 'e poi si trasferirono in un altro posto; spesso lavoravano in diverse case da tè nella stessa grande città o viaggiavano in altre città per attirare un pubblico più vasto. Un buon attore potrebbe interpretare più di cento ruoli diversi, sebbene la maggior parte fossero parti di personaggi, eseguendo il dialogo estemporaneamente piuttosto che recitarlo a memoria.

I problemi. Il conflitto sul tè è sempre stato considerato una questione seria. La sua serietà è esposta nel proverbio: "L'omicidio può essere perdonato, ma mai affronto per il tè". Voci sollevate dalla rabbia e occasionali zuffe facevano parte della vita delle case da tè, sebbene nelle case da tè di Song c'erano quasi certamente meno discussioni che nei ristoranti moderni. I clienti della casa da tè di solito erano soddisfatti della bevanda, del cibo, del servizio e dell'intrattenimento che trovavano lì, ma gli avventori insoddisfatti a volte potevano minacciare il proprietario dicendo: "Non farmi arrabbiare o rovinerò casa tua e ti rovinerò il culo sul bollitore. "