Capone, al (1899-1947)

Il boss della mafia di Chicago Al Capone, il gangster più famoso della storia americana, simboleggiava il crollo della legge e dell'ordine in seguito all'approvazione del Volstead Act. Il Volstead Act ha inaugurato Divieto (vedi voce sotto 1920 - The Way We Lived nel volume 2), che ha reso illegale la produzione e la vendita di alcolici nel 1919.

Nato a Brooklyn, New York, Capone è arrivato a Chicago, Illinois, da giovane. Ha rilevato la banda di Johnny Torrio (1882-1957) nel 1925 ed è diventato immensamente ricco attraverso il contrabbando, la prostituzione e il gioco d'azzardo. Spietato con le bande rivali, Capone ordinò il massacro di San Valentino del 1929. I suoi uomini armati, travestiti da agenti di polizia, usarono mitragliatrici per spazzare via sette nemici di Capone. Capone fu infine condannato per evasione fiscale e mandato in prigione nel 1931. Dopo il suo rilascio nel 1939, visse il resto della sua vita in Florida, dove morì nel 1947.

Capone è stato interpretato in film da attori come Rod Steiger (1925–; in Capone 1959), Jason Robards (1922-2000; in Il massacro di San Valentino, 1967) e Robert DeNiro (1943–; in Gli intoccabili, 1987). Capone è stato interpretato da Neville Brand (1920–1992) nella serie televisiva gli intoccabili (1959–63) e da William Forsythe (1955–) nel revival sindacato di quello spettacolo (1993–94).

—Justin Gustainis

Per maggiori informazioni

"Al Capone." Chicago Historical Society.http://www.chicagohs.org/history/capone.html (visitato il 28 gennaio 2002).

Re, David C. Al Capone e gli anni ruggenti. Woodbridge, CT: Blackbirch Press, 1999.

Ness, Eliot, con Oscar Fraley. Gli intoccabili. New York: Messner, 1957.