Capitano di terra

I capitani di terra erano rappresentanti dell'autorità amministrativa e giudiziaria nei villaggi russi dal 1889 al 1917.

Lo Statuto concernente i capitani di terra fu approvato il 12 luglio 1889 e fu una delle controriforma fatte durante il regno dell'imperatore Alessandro III. Lo scopo di questa legge era il parziale ripristino del controllo della nobiltà provinciale sui contadini. In 40 province furono formati 2,200 distretti di terra, guidati da capitani di terra. I capitani di terra erano nominati dal ministro degli interni, di solito da nobili ereditari locali su raccomandazione dei governatori e dei marescialli provinciali della nobiltà. Avevano un ampio potere amministrativo e giudiziario, controllavano l'attività delle comunità contadine e costituivano la principale autorità giudiziaria per i contadini e altri contribuenti. Un capitano della terra doveva avere un'istruzione superiore e tre anni di esperienza nel servire come mediatore di pace (mirovoy posrednik ), un giudice mirian (comune mir-contadino), o membro di un consiglio provinciale degli affari contadini. Inoltre, doveva possedere almeno 200 desiatine (circa 540 acri di terreno) o immobili per un valore di almeno 7.5 mila rubli. Quando i candidati con record sufficienti per la posizione non erano disponibili, i nobili ereditari locali con istruzione primaria e secondaria erano ammissibili. In casi speciali potrebbe essere nominato qualsiasi nobile locale. Un capitano della terra aveva il diritto di annullare qualsiasi decisione presa dal villaggio o dal volost raccolta (skhod ) del distretto, ordinare la punizione fisica di un contribuente per reati minori e ordinare un arresto di tre giorni o una multa di sei rubli. Nominato il capitano della terra volost tribunali, che erano stati precedentemente eletti dai contadini, da un numero di candidati selezionati dalle comunità del villaggio (il volost era la più piccola unità amministrativa della Russia zarista). Potrebbe annullare qualsiasi decisione di a volost tribunale, rimuovere un giudice, arrestare, multare o ordinare punizioni fisiche. Le decisioni di un capitano di terra erano considerate definitive e non consentivano revisioni o reclami. In conformità con la riforma del 1889, il Distretto (Uyezd ) Bureaus of Peasant Affairs e mir tribunali (comunali) sono stati cancellati. Il mir i tribunali furono reinstallati nel 1912. Il posto di capitano dei terreni fu annullato da una decisione del governo provvisorio il 14 ottobre 1917.