Canzoni storiche

I folcloristi applicano questo termine a certi canti epici orali russi che risalgono a un periodo successivo al tipo della bylina e che trattano di personaggi ed eventi storici noti. Sebbene gli specialisti sovietici abbiano tentato di trovare esempi precedenti, la canzone storica come la gente la conosce molto probabilmente nacque nella Moscovia nel XVI secolo; i primi chiari esempi hanno a che fare con il regno dello zar Ivan IV ma sembrano essere stati composti un po 'dopo di esso. Le canzoni storiche sono tipicamente più brevi della bylina ma continuano molte caratteristiche della composizione epica orale, inclusa la prosodia. Al posto del più grande della vita bogatyr, l'eroe di una canzone storica è spesso un comune soldato o cosacco. In questo genere folcloristico di un periodo relativamente tardo, gli osservatori hanno una delle migliori opportunità per vedere come gli eventi storici si sono adattati e trasformati nelle menti dei semplici russi. Ciò che producevano erano trattamenti fantasiosi e poetici di problemi, persone e avvenimenti.

Due canzoni eccezionali riguardanti Ivan il Terribile e conosciute in molte varianti raccolte sono quelle chiamate "La conquista di Kazan" e "L'ira di Ivan il Terribile contro suo figlio". Entrambi sottolineano la pericolosa rabbia dello zar, che può esplodere all'improvviso come la polvere da sparo che ha fatto breccia nel muro di Kazan durante l'assedio russo del 1552. In seconda istanza è rivolta contro il proprio figlio, uno tsarevic che sospetta di tradimento. Le parti offensive devono essere salvate da una terza persona che rischia la propria vita parlando allo zar ed è il vero eroe della canzone. Gli storici hanno cercato di associare "L'ira di Ivan il Terribile contro suo figlio" con il sacco di Novgorod nel 1570, ma l'adattamento imperfetto con la storia fa emergere il fatto che le canzoni spesso incarnavano solo una concezione popolare dello spirito degli eventi. Ivan IV emerge come un sovrano timoroso e rispettato.

Le canzoni storiche del diciassettesimo secolo includono temi associati al tempo dei guai: il presunto omicidio di Tsarevich Dmitry, un lamento di Ksenia Godunova, l'ascesa del pretendente Grishka Otrepiev, l'assassinio di Mikhailo Skopin-Shuisky. La reputazione di Stenka Razin ha naturalmente ispirato una serie di canzoni nel corso del secolo. Dal diciottesimo secolo, c'è un ciclo su Pietro il Grande che lo raffigura come uno zar del popolo che si mescolava alla gente comune. Uno sviluppo delle canzoni storiche erano le cosiddette canzoni dei cosacchi e le canzoni dei soldati, di solito ancora più brevi e cantate piuttosto che cantate. Sebbene esempi di canzoni storiche siano rivendicati anche dalla metà del diciannovesimo secolo, il genere stava chiaramente scomparendo.