Butler, richard

Butler, richard. (1743–1791). Continentale. ufficiale. Irlanda e Pennsylvania. Uno dei quattro fratelli Butler della Pennsylvania che hanno tutti prestato servizio nella guerra rivoluzionaria. Richard Butler è nato a Dublino il 1 ° aprile 1743. Era un guardiamarina della spedizione di Henry Bouquet del 1764. Con suo fratello William, divenne successivamente un commerciante indiano a Chillicothe, Ohio, ea Pittsburgh. Ha guidato una compagnia della Pennsylvania contro Pittsburg durante la disputa tra Pennsylvania e Virginia che ha preceduto la guerra di Dunmore.

Nel 1775, il Congresso lo nominò un agente indiano, con il compito di garantire la neutralità di un certo numero di nazioni dei nativi americani. Comandato capitano nel secondo battaglione della Pennsylvania il 5 giugno 1776, Butler fu rapidamente promosso a maggiore dell'ottavo reggimento continentale della Pennsylvania il 20 luglio. Il 12 marzo 1777 divenne tenente colonnello di questo reggimento. Comandò il reggimento a Bound Brook, New Jersey, il 13 aprile 1777. Unendosi ai fucilieri di Daniel Morgan in primavera, prese parte alle battaglie intorno a Saratoga, New York.

Dopo la resa di Burgoyne, nell'ottobre 1777, Butler tornò nell'esercito del generale George Washington come colonnello del nono battaglione della Pennsylvania, guidando questa unità nella battaglia di Monmouth, 28 giugno 1778. Agendo contro gli inglesi durante il massacro di Tappan, gli uomini di Butler ottennero il meglio di una scaramuccia sopra Kings Bridge (Manhattan) il 30 settembre 1778. A Stony Point, il 16 luglio 1779, Butler si distinse alla guida del secondo reggimento della Brigata di fanteria leggera di Anthony Wayne.

Durante l'ammutinamento della Pennsylvania Line (gennaio 1781), Richard e suo fratello William accompagnarono Wayne, che era diventato un caro amico, a Princeton per negoziare con gli ammutinati; i secondi insistendo che si sarebbero occupati solo dei fratelli Butler. Nella riorganizzazione del 17 gennaio 1781, Butler prese il comando del quinto battaglione della Pennsylvania, che divenne parte della fanteria leggera di Wayne, e si unì al generale Lafayette (Gilbert du Montier) nel giugno 1781. Condusse l'attacco alle truppe di John Graves Simcoe alla Spencer Tavern , Virginia, il 26 giugno, e ha preso parte al fidanzamento a Green Spring, Virginia, il 6 luglio. Nell'assedio di Yorktown guidò il secondo battaglione della Pennsylvania della brigata di Wayne nella divisione del generale Friedrich Wilhelm Augustus von Steuben. Dopo la resa del generale Charles Cornwallis, Richard Butler marciò con Wayne verso la Carolina e successivamente in Georgia. Butler comandò il terzo battaglione della Pennsylvania dal 1 luglio al 3 novembre 1783 e il 30 settembre dello stesso anno fu brevettato con il grado di generale di brigata.

Dopo la guerra, il Congresso nominò nuovamente Butler commissario indiano. Questa volta, Butler agì in modo molto più aggressivo nel negoziare una serie di importanti trattati sui confini durante gli anni dal 1784 al 1786. Nell'ultimo anno fu nominato sovrintendente degli affari indiani per il distretto settentrionale. Dopo che la spedizione di Harmer del 1791 fallì così disastrosamente nel far rispettare questi trattati, Butler, che aveva partecipato all'inchiesta per rivendicare la condotta di Harmer, fu nominato Maggiore Generale degli US Levies. Al comando dell'ala destra della spedizione di Arthur St. Clair contro gli indiani di Miami, Butler fu ferito a morte nella battaglia del 4 novembre 1791.