Boston, assedio di

Boston, assedio di, le operazioni militari durante le quali George Washington liberò la città dagli inglesi durante la rivoluzione americana. Un giorno dopo la battaglia di Lexington (19 aprile 1775), il Massachusetts Committee of Safety chiamò la milizia. Il 22 aprile il Congresso provinciale del Massachusetts decise di costituire un esercito di trentamila uomini, metà fornito dal Massachusetts e il resto dalle altre colonie del New England. Il progresso è stato lento. I reggimenti della vecchia milizia non potevano essere tenuti insieme e dovevano essere creati nuovi. La vittoria britannica nella battaglia di Bunker Hill il 17 giugno ha confermato gli ostacoli militari che devono affrontare i ribelli.

George Washington, scelto come comandante in capo dal Congresso continentale, ha assunto il comando il 3 luglio. Gli inglesi tenevano Bunker Hill e Boston Neck, e gli americani li fronteggiavano, la loro sinistra a Somerville, la loro destra a Roxbury e il loro centro a Cambridge. Poiché il mosaico di milizie provinciali intorno a Boston era chiaramente inadeguato, Washington decise di organizzare un esercito continentale. Durante l'inverno non sono state intraprese operazioni serie. Gli americani, privi di artiglieria e munizioni, concentrarono le loro energie sull'organizzazione e il comando militare. I comandanti britannici non potevano vedere alcun vantaggio nell'iniziare una campagna che non potevano portare a termine.

I cannoni che gli americani avevano catturato a Ticonderoga il 10 maggio 1775 raggiunsero Cambridge nel gennaio 1776. Il 4 marzo Washington si impadronì di Dorchester Heights, da cui i suoi cannoni comandavano la città e il porto. Le forze britanniche erano ormai in una posizione insostenibile e il 17 gennaio si imbarcarono per Halifax. Gli americani occuparono immediatamente la città e l'assedio di Boston finì.

Bibliografia

Francese, Allen. L'assedio di Boston e le battaglie di Lexington, Concord e Bunker Hill. New York: Macmillan, 1911.

Frothingham, Richard. Storia dell'assedio di Boston. Boston: Little and Brown, 1851.

Ketchum, Richard M. La battaglia per Bunker Hill. Garden City, NY: Doubleday, 1962.

Oliver LymanSpaulding/ar