Black entertainment television (scommessa)

Black Entertainment Television (BET), una stazione televisiva via cavo 1979 ore su XNUMX e una società di intrattenimento, si rivolge agli afroamericani offrendo programmi originali e diversi programmi di video musicali neri. BET è stata fondata nel XNUMX da Robert L. Johnson e ha trasmesso il suo primo film, Una visita al figlio del capo, il 25 gennaio 1980. La stazione, originariamente una filiale e l'attività principale di BET Holdings, Inc., raggiunse circa 45 milioni di abbonati in tutto il mondo entro la fine degli anni '1990. BET, una delle più grandi aziende di proprietà di minoranza negli Stati Uniti, è stata venduta al gigante dei media Viacom per quasi 3 miliardi di dollari nel novembre 2000.

Laureato alla Princeton University e ex vicepresidente delle relazioni con il governo per la National Cable and Television Association (NCTA) dal 1976 al 1979, Johnson si assicurò un contratto di consulenza con l'NCTA e quindi utilizzò il contratto per ottenere un prestito dalla National Bank of Washington. Si è anche assicurato un prestito di $ 320,000 da John C. Malone, capo di Tele-Communications Inc (TCI). Dopo che Malone e TCI gli hanno anche pagato $ 180,000 per una quota del 20% nella rete, Johnson ha creato BET. Nel 1984 Johnson ha anche fondato la District Cablevision Inc. per servire i residenti di Washington, DC. TCI possedeva il 75% della nuova società e Johnson ha dovuto affrontare diverse cause legali da parte dei concorrenti. Eppure nel 1989 Johnson è stato in grado di ripagare i suoi investitori. Il 30 ottobre 1991, BET è diventata la prima società controllata da neri ad essere quotata alla Borsa di New York. Il primo giorno della sua quotazione, il valore delle azioni è cresciuto da $ 9 milioni a $ 475 milioni. Nel 1995 l'azienda si è trasferita in una nuova struttura da 15 milioni di dollari. Nel 1996, BET ha aggiunto una BET / Starz! Channel 3, un canale di film premium. Nello stesso anno Johnson ha promesso $ 100,000 alla Howard University's School of Communication e ha ricevuto il Messenger Award for Excellence in Communication dell'università.

BET ha ulteriormente diversificato le sue partecipazioni pubblicando riviste, commercializzando abbigliamento e cosmetici e formando una rete radio per fornire notizie alle stazioni radio del mercato urbano. Nel 1996 la società ha stretto una partnership con Microsoft per formare MSBET, un servizio online con notizie e informazioni di intrattenimento.

Con la vendita di BET a Viacom, il fondatore e attuale amministratore delegato Johnson è diventato il primo miliardario afroamericano. Nel 2002, è diventato anche il primo proprietario principale nero di una grande franchigia sportiva, i Charlotte Bobcats della NBA.

Guarda anche Televisione

Bibliografia

Gay, Verne. "Selling Out of Selling Up?" Mediaweek 10, no. 46 (27 novembre 2000): 39.

Lohr, Greg A. "La 'SCOMMESSA' che ha pagato". Washington Business Journal 20, no. 8 (29 giugno 2001): 24.

Meeks, Kenneth. "Back Talk: With Billionaire & BET CEO Robert L. Johnson." Impresa nera 35, no. 6 (gennaio 2005): 112.

rachel zellars (1996)
Aggiornato dall'editore 2005