Biggart, James

1878
1932

James Alphaeus Alexander Biggart è stato il primo farmacista nero di Tobago e il primo legislatore nero (1925-1932) nel Consiglio legislativo di Trinidad e Tobago. Date le elevate qualifiche di proprietà e reddito per i candidati, era uno dei professionisti neri benestanti, politicamente astuti ed istruiti di Tobago. Iniziò la sua carriera di farmacista nel 1892 e possedeva l'unica farmacia nel distretto rurale di Windward prima che Tobago diventasse un rione nella colonia di Trinidad e Tobago nel 1899. Era un appassionato sostenitore del benessere dei Tobagoniani e dello sviluppo della sua isola natale.

Con un successo limitato, Biggart fece una campagna per lo sviluppo delle infrastrutture dell'isola. Ha invitato il governo coloniale a migliorare e aumentare il chilometraggio delle strade e il numero di ponti sull'isola; migliorare le comunicazioni marittime e l'istruzione; e per stabilire e migliorare i mercati, gli uffici postali, i servizi wireless e telefonici e la fornitura di servizi governativi a Tobago, il che renderebbe superfluo per i Tobagoniani recarsi a Trinidad per accedere a tali servizi. Biggart iniziò una tradizione di forte difesa a favore dei Tobagoniani, e i suoi sforzi per lo sviluppo di Tobago furono portati avanti da A PT James (1901–1962), Arthur NR Robinson (nato nel 1926) e altri. La campagna per l'autonomia politica condotta da questi uomini alla fine portò Tobago a ottenere l'autogoverno interno nel 1980. Così, Biggart può essere visto come colui che ha gettato le basi su cui è stato costruito il movimento per l'autonomia di Tobago degli anni '1970.

Biggart era anche in prima linea negli sforzi per stabilire l'istruzione secondaria a Tobago. Ha chiesto più soldi, mostre universitarie (borse di studio governative per le scuole secondarie), assegni per studenti Tobagoniani, rappresentanza speciale nel consiglio di istruzione per i Tobagoniani e un ispettore residente delle scuole per l'isola. Un ispettore scolastico residente è stato riconfermato nel 1930.

Inoltre, Biggart era preoccupato per la disparità dei salari pagati ai lavoratori del governo nelle due isole, l'alto livello di disoccupazione a Tobago e la mancanza di industrie sull'isola. Per alleviare quest'ultimo problema, fu costruita una fabbrica di calce e nel 1930 si tenne la prima riunione della Tobago Lime Growers Association. Cercò anche di rendere più conveniente la fornitura di servizi governativi per la popolazione rurale di Tobago. Grazie ai suoi sforzi è stato istituito un ufficio postale a Moriah.

Come professionista sanitario, Biggart aveva un interesse acquisito nell'aumentare il numero del personale medico e nel migliorare le strutture mediche a Tobago. Nel 1926 Biggart richiese un servizio di autoambulanza per Tobago e portò all'attenzione del governo le deplorevoli condizioni della Casa dei poveri di Scarborough. Quella struttura geriatrica fu successivamente ristrutturata, riparata, dipinta e furono nominate un'infermiera e una matrona qualificate.

James Biggart aveva un forte senso dell'identità di Tobago, come si riflette nella sua insistenza sulla conservazione della storia di Tobago. Nel 1929 chiese con successo al governo di raccogliere la letteratura storica, i documenti e altri oggetti di interesse a Tobago e di conservarli per le generazioni future. Dopo soli sei mesi in carica, il governatore Horace A. Byatt (1875-1933; gov. 1924-1930) lo descrisse come "particolarmente attivo" nel presentare gli interessi di Tobago nella legislatura.

Guarda anche James, APT; Robinson, ANR; Williams, Eric

Bibliografia

Byatt, Horace A. CO 295/555: Byatt to Amery, 23 luglio 1925, spedizione n. 331, Public Records Office, Kew, England.

Campbell, Carl. "Tobago e Trinidad: problemi di allineamento dei loro sistemi educativi all'Unione: 1889-1931." Antilia 1, n. 3 (aprile 1987): 21–27.

Luke, Learie B. "Identità e autonomia a Tobago: dall'unione all'autogoverno, 1889-1980". Ph.D. diss., Howard University, 2001.

Trinidad e Tobago. Verbale dei lavori del Consiglio legislativo e documenti del Consiglio, per il periodo dal 1925 al 1932.

learie b. luke (2005)