Bednyaki

Un termine russo tradizionale che indica una famiglia contadina povera, senza abbastanza terra o capitale per mantenersi senza assumere membri della famiglia per lavorare nei campi dei vicini.

Durante la Repartizione Nera, avvenuta durante gli eventi rivoluzionari del 1917 e del 1918, i contadini russi si impadronirono di terre di proprietà di proprietari terrieri nobili e assenti e dei contadini più sostanziosi, alcuni dei quali avevano proprietà consolidate durante le riforme di Stolypin del 1906-1914. Così il numero delle aziende contadine aumentò notevolmente e la dimensione dell'appezzamento medio diminuì. Molti villaggi sono tornati alle strisce sparse e agli strumenti primitivi caratteristici dell'epoca zarista. L'uso dell'aratro, della falce o della falce di legno era comune tra i contadini più poveri. Questi agricoltori di sussistenza in genere avevano una mucca o un animale da tiro, insieme a una piccola casa di legno e naturalmente avevano poco o nulla da vendere al mercato. Molti contadini poveri erano stati proletari otkhodniki (migranti) o soldati prima e durante la guerra, ma il crollo economico li ha costretti a tornare nei loro villaggi ancestrali. La comunità del villaggio (Yobscina or mir ) ha ripreso la sua autorità sulla tempistica dei compiti agricoli e sulla ripartizione occasionale. Quindi la rivoluzione bolscevica costituì una regressione sociale ed economica nelle campagne.

Considerando la loro situazione economica, i bednyaki, insieme ai senza terra batraki, dovevano essere alleati rurali del proletariato. Secondo il pensiero bolscevico nel periodo del comunismo di guerra e della nuova politica economica, queste classi inferiori avrebbero sostenuto la politica del governo e alla fine sarebbero state assorbite in fattorie collettive o comunitarie. Quei contadini medi (serednyaki ) con un po 'più di terra e capitale produttivo dovevano tollerare solo la politica bolscevica, mentre i cosiddetti kulak si sarebbero opposti. In realtà i vari strati contadini mancavano di forti linee di classe o di un orientamento politico affidabile.