Bandiera confederata

Durante l'americano Guerra civile (1861–65), il Stati Confederati d'America abbandonato le stelle e strisce, la bandiera ufficiale degli Stati Uniti. (Vedere Bandiera americana .) I Confederati hanno invece creato la propria versione di una bandiera nazionale. Nel corso della guerra, il Congresso confederato ha adottato tre diverse bandiere ufficiali.

La prima bandiera fu adottata il 14 marzo 1861. Comprendeva sette stelle bianche per rappresentare i sette stati che si erano separati. Alla fine dell'anno, quel numero era salito a tredici. Non sono state stabilite proporzioni o disposizione ufficiali delle stelle e, di conseguenza, i produttori di bandiere hanno spesso definito il design da soli. Sebbene la prima bandiera fosse intenzionalmente simile alle stelle e strisce, il Congresso confederato alla fine abbandonò il design alla ricerca di qualcosa di meno che ricordasse il Unione .

Il 1 maggio 1863, il Congresso confederato adottò una nuova bandiera. Questa bandiera aveva un campo bianco dominante e includeva la bandiera di battaglia degli eserciti confederati orientali. Questa bandiera ha guadagnato il soprannome di "Stendardo inossidabile" per il suo campo bianco dominante. Questa caratteristica è anche ciò che ha portato il Congresso confederato ad adottare un'altra versione della bandiera, perché con tempo calmo, la bandiera inossidabile è stata spesso scambiata per una bandiera di tregua.

Eredità confederata

La bandiera confederata è stata fonte di controversia da quando gli Stati Confederati d'America hanno cessato di esistere. Molti americani usano ancora la bandiera personalmente, e alcune bandiere di stato probabilmente includono disegni di bandiere confederate. Molti americani considerano l'uso della bandiera confederata un motivo di orgoglio per la loro eredità meridionale, un simbolo del potere statale e un esercizio di libertà di parola. Molti altri americani considerano la bandiera confederata un simbolo di schiavitù , bigottismo e oppressione razziale.

Il 4 marzo 1865, il Congresso confederato ha rivisto il secondo progetto per includere una barra rossa evidente all'estremità. Questa bandiera è stata di breve durata. Le forze confederate si arresero nell'aprile 1865 e la Confederazione terminò.