Banche fondiarie per azioni

BANCHE DI TERRA COMUNI furono istituite sotto l'autorità del Federal Farm Loan Act, approvato il 17 luglio 1916. Queste banche furono finanziate con capitale privato e furono autorizzate a concedere prestiti negli stati in cui erano state istituite e in uno stato contiguo. Furono concesse circa ottantasette carte, ma non tutte le banche furono aperte. Le banche per azioni erano più numerose nelle aree agricole più prospere: Iowa, Illinois, Minnesota, Missouri, Texas e California. La legge originale non limitava l'entità dei prestiti, ma un emendamento alla legge nel 1923 limitava i prestiti ai soli scopi agricoli e riduceva l'ammontare dei prestiti a $ 50,000 per mutuatario. Il governo federale ha valutato il terreno del mutuatario e l'importo di un prestito è stato limitato a una percentuale del valore del terreno e degli edifici stimati.

Queste banche prosperarono durante i boom terrestri della prima guerra mondiale, ma diminuirono rapidamente quando il settore agricolo crollò alla fine degli anni '1920. Molte delle banche hanno fallito. Seguirono accuse di cattiva gestione e molte banche si riorganizzarono o liquidarono. L'Emergency Farm Mortgage Act del 1933 ordinò la liquidazione delle banche fondiarie per azioni. Per aiutare con la liquidazione, il Farm Credit Act del 1933 fornì alla Land Bank Commission $ 100 milioni per due anni e rinnovò l'accantonamento per altri due anni nel 1935.

Bibliografia

Farm Credit Administration. Relazione annuale. Dal 1933.

Consiglio federale dei prestiti agricoli. Relazione annuale. 1916-1933.

Wright, Ivan. Finanziamento ipotecario agricolo. New York: McGraw-Hill, 1923.

IvanWright/ar